− COMUNICATO STAMPA −
 
É focalizzata alla salubrità degli ambienti l'incontro dibattito organizzato presso la sede del centro sociale anziani l'amicizia. L'appuntamento previsto per oggi pomeriggio giovedì 16 aprile alle ore 17 ha lo scopo di approfondire le problematiche inerenti gli spazi pubblici e domestici adibiti ad abitazione, locali commerciali, luoghi di lavoro dove l’umidità da risalita capillare e l’umidità da condensa svolgono un ruolo che mina la salute delle persone, fino a divenire un problema serio per i risvolti possibili che possono sfociare in asma, rinite, allergie. 
 
Durante l’incontro, nel quale saranno toccati gli aspetti più interessanti del problema, il perché della formazione dell’insalubrità e i modi con cui intervenire, è previsto anche un accenno alle tematiche legate alla responsabilità civile delle parti interessate (proprietari e inquilini) e alle varie fasi di tutela. Oltre ad un approfondimento in collegamento audio - video con Palermo. Un appuntamento che fa parte di una serie di eventi similari che sono stati già svolti dagli stessi professionisti della materia presso i Comuni di Frascineto e di Civita, dove sono state registrate accorate presenze per l’interessante tema mai toccato finora.
 
La partecipazione all’incontro, che ha inizio alle ore 17.00, è gratuita ed è aperta alla cittadinanza e alle persone non associale al Centro.
 
Per eventuali ulteriori informazioni si può telefonare allo sportello tecnico dell’organizzazione ai numeri 0981/26612 oppure 338/100.43.26.
 
Avi Communication

− COMUNICATO STAMPA −

Il 23 Aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, un evento patrocinato dall'UNESCO per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright. L'obiettivo è quello di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura. È una preziosa occasione per dare visibilità ai libri e ai lettori e per cercare di trasmettere il più possibile il piacere del libro cartaceo a chi ormai si nutre solo di stimoli digitali (fermi restando i vantaggi che può portare l'eBook). Non poteva mancare a questo appuntamento Arte26Editor, che da più di un trentennio ha fatto della promozione culturale la sua ragione di vita.

E per sottolineare il valore sociale della lettura, come elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, che Arte 26, diretto dall'antropologa Maria Zanoni, ha organizzato l'incontro "L'Autore si racconta", con il patrocinio del MiBAC - Progetto Lingue e Letterature, e con la collaborazione di Annamaria Caputo e Ines Ferrante di Mystica Calabria. Giovedì 23 Aprile nella Sala Convegni di San Girolamo alle ore 18.00 s'incontreranno, per presentare un loro libro e parlarne con il pubblico, gli Autori: Giovanni Brandi Cordasco Salmena, Pierfranco Bruni, Margherita Celestino, Enzo Cordasco, Adriana De Gaudio, Antonio De Rosa, Ines Ferrante, Rossana Lucente, Claudia Rende, Luigi Troccoli, Maria Zanoni e Carmine Zofrea. Tra gli interventi e il reading: gli intermezzi musicali, affidati alle note della chitarra di Daniel Dramisino, a sottolineare il piacere della lettura, insieme alla musica, cibo per la mente e per l'anima.

Centro Cultura 26

COMUNICATO STAMPA
 
E’ stato firmato stamani – nella sala giunta del Comune di Castrovillari, allocato a Palazzo Gallo – dal Commissario straordinario del Comune, dott. Massimo Mariani e dal presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, on. Domenico Pappaterra, l’accordo per la stipula del contratto di comodato d’uso gratuito di alcuni dei locali siti al pian terreno e al primo piano dello stesso Palazzo Gallo, in Castrovillari. 
 
I due rappresentanti istituzionali si sono detti soddisfatti del risultato raggiunto. Il presidente del Parco, Pappaterra, ha parlato di giornata storica per perseguire l’obiettivo di far diventare sempre più Castrovillari città del Parco.
 
Com’è noto, Palazzo Gallo – che attualmente ospita a piano terra e al primo piano gli uffici comunali essendo stato ristrutturato il Palazzo di Città – è stato ristrutturato dalla Comunità montana del Pollino con un finanziamento del ministero dell’Ambiente ottenuto con il vincolo della realizzazione, in quell’immobile, del Centro Servizi del Parco del Pollino. Centro Servizi già operativo al secondo piano dove ha sede anche la Comunità del Parco nazionale del Pollino.
 
L’accordo sottoscritto stamani, sblocca una lunga gestazione che darà modo al Parco di disporre e, quindi, di allestire, i locali siti a piano terra, lato corso Garibaldi, che saranno utilizzati per il Centro Servizi (punto informativo/accoglienza dei visitatori e dei cittadini). Il primo piano, allorquando il Comune ritornerà nella sua “casa” naturale (massimo entro fine anno, secondo il Commissario Mariani), sarà adibito ad uffici del Parco. Altri locali dovrebbero rimanere nella disponibilità del Comune.
 
Nell’accordo, tra l’altro, si legge che si stabilisce che “l’Ente Parco in seguito al trasferimento degli uffici comunali, previsto per il mese di luglio 2015, avrà la piena disponibilità dei locali posti al pian terreno su corso Garibaldi e dei locali al primo piano, così come individuati. A seguito del trasferimento l’Ente Parco dovrà liberare i locali attualmente occupati nel piano di sottotetto”.
 
L’accordo scaturisce dalla “volontà di entrambe le istituzioni di potenziare il Centro servizi di Palazzo Gallo in quanto esso assume per entrambi gli Enti una valenza strategica, non solo per gli evidenti riflessi nelle attività di valorizzazione e promozione del territorio protetto, ma anche perché potenzia gli interventi a servizi del territorio e delle popolazioni locali così da migliorare sia la qualità della vita dei residenti sia gli standard della governance territoriale del Parco e del Comune. Pertanto, concordano sul fatto che l’organizzazione funzionale degli spazi dovrà consentire la compresenza di esigenze e di risorse configurando di fatto un Centro servizi sociali e culturali, capace di promuovere la conoscenza del territorio e delle sue componenti ambientali, culturali e storiche, costituendo di fatto un polo di gestione anche delle attività sociali e di fruizione turistica”. 
 
“Il Centro servizi è da intendersi – si legge ancora nell’accordo – oltre che come luogo di promozione e informazione, come vero e proprio luogo di scambio culturale tra i cittadini e tra questi e le istituzioni”.
 
Roberto Fittipaldi

Domenica 19 aprile 2015, alle ore 17:00, presso la sala convegni del Jolly Hotel di CASTROVILLARI, si terrà il primo convegno, dal titolo “Mutualità e cooperazione nel settore assicurativo”, della costituenda Compagnia del Sud Società cooperativa per Azioni (CdS SCpA) col patrocinio della Banca di Credito cooperativo “Mediocrati”.

Interverranno: Giuseppe De Bartolo (Docente universitario dell'UNICAL); Annamaria MARADEI (Coordinatrice del gruppo CDS Pollino); Francesco LO GIUDICE (Responsabile del settore cultura dell'ANCI Giovani Calabria); Salvatore MONACO (Consigliere regionale della Confcooperative Calabria). Modera: Oreste PARISE. Conclude: Franco FERRO (Presidente della CdS ScpA).

Tema dell'incontro sarà la presentazione della nuova realtà che si prefigge i seguenti obiettivi:

  1. ridurre i costi assicurativi con un piccolissimo e unico investimento;

  2. ottenere le giuste tariffe per le famiglie e per le imprese residenti nel Sud Italia che oggi sono mediamente più alte del 30-50% rispetto a quelle applicate nel resto d’Italia;

  3. creare nuovi posti di lavoro per i giovani del Sud;

  4. pagare i premi delle nostre innumerevoli polizze assicurative alla prima e unica Compagnia del Sud;

  5. lasciare la ricchezza economica sul territorio meridionale.

La CdS, col motto “Noi siamo la nostra forza!”, si vuole proporre come realtà nuova e alternativa nel panorama assicurativo. Come si evince dalle informazioni sul suo conto, infatti, «sarà la prima compagnia di assicurazioni con sede operativa nel Mezzogiorno e una delle poche imprese assicuratrici in forma cooperativa del nostro Paese». Costituirà «una novità assoluta per il comparto assicurativo», ovvero «un progetto particolarmente importante per il nostro territorio e per l’intero Meridione», la cui «sfida consiste nel dimostrare che esiste un Sud operoso e solidale che sa creare autonomamente sviluppo e occupazione attraverso un'imprenditoria sana, etica e mutualistica»; un sogno da condividere «con tanti meridionali che possano aderire al progetto e costruire un azionariato diffuso e democratico per la Compagnia», grazie all'«esperienza e capacità maturate in tanti anni di lavoro nel comparto assicurativo» e al «sostegno di due Banche e di centinaia di Soci che hanno già aderito alla Società», a cui «è necessaria l'aggiunta della partecipazione, competenza, passione ed [...] entusiasmo» dei cittadini «per essere protagonisti di un grande progetto di sviluppo del nostro territorio», per far sì che il «fiume di denaro raccolto» su di esso, e «trasferito quotidianamente al Nord o all’estero», possa poter essere intercettato da una realtà più vicina a coloro che lo producono. Per fare un esempio, infatti, «nel 2013 la raccolta dei premi assicurativi nelle regioni meridionali, dove non esistono sedi legali od operative di compagnie di assicurazioni, è stata pari a 24 miliardi di euro».


COMUNICATO STAMPA

È un brand ma anche una carta di valori. Un codice etico che presenta la volontà di muoversi su tre direttrici specifiche: ambiente, cultura, turismo. Act Castrovillari è stato presentato nel Maggio 2014 ed è proprio dal Brand Eco-Sostenibile che riprende il percorso virtuoso che aveva mosso i primi passi con l’amministrazione Lo Polito. 

Castrovillari vuole essere così la prima Città a dotarsi di una carta dei valori e di un codice etico nella gestione di Ambiente, Cultura e Turismo, con la volontà di dare vita ad una "smart city" che indirizzi l'azione di sostenibilità ed innovazione come strumenti del cambiamento e che punti a realizzare concretamente un nuovo modo di fare economia, cultura e benessere diffuso.

Un’idea di Città che verrà illustrata, durante un incontro con i cittadini, Venerdì 17 Aprile 2015, presso la Sala Varcasia – Chiesa di San Francesco – alle ore 18.30: introdurrà e modererà il dibattito Lenin Montesanto, Fiduciario della Condotta Slow Food Pollino-Sibaritide-Arberia; Interverranno: Sergio Gimigliano, ideatore del progetto ACT Castrovillari; Giovanni Gagliardi, ideatore e responsabile del progetto vinocalabrese.it ed esperto del settore enogastronomico; Gianluca Colaci, presidente del Consorzio turistico Borghi del Pollino; Concluderà il candidato a Sindaco del centrosinistra Mimmo Lo Polito.  

L'idea è promuovere un Brand che individui e valorizzi la messa in rete di eccellenze esistenti sul territorio (artistiche, professionali, enogastronomiche ed artigianali) che sostengano il km0 artistico produttivo e sposino la filosofia dell’impatto zero per gli eventi in programma. 

Ufficio di Coordinamento

Candidato Sindaco Mimmo Lo Polito

 

Mercoledì, 15 Aprile 2015 18:00

Nessuno deve rimanere indietro!

Scritto da

 COMUNICATO STAMPA

Nessuno deve rimanere indietro! Stop Barriere!!!

Il gruppo locale intende sottolineare il diritto dei cittadini tutti, di agire in autonomia mettendo da parte le solite politiche assistenziali che ledono, talvolta, la dignità dell’individuo, volendole cosi sostituire con un approccio strutturale tale da mettere in condizione gli individui di agire autonomamente e liberi di spostarsi in città usufruendo dei servizi necessari all’espletamento di tutte le azioni che per chi non soffre del disagio specifico, da per scontate in quanto , alcune barriere, vengono viste solo da chi porta il fardello di vivere in una città in cui alcuni diritti hanno bisogno di essere pretesi attraverso iniziative come queste.
Il ciclo di eventi che coinvolgono la manifestazione di denuncia, sensibilizzazione e proposta del Meetup Castrovillari a 5 Stelle inizieranno giorno 26 aprile: 

Agorà con i ragazzi del Meetup i quali illustreranno, attraverso la riproduzione d i video già pubblicati sul Canale Youtube Castrovillari a 5 Stelle e sulla pagina Facebook del gruppo, le disattenzioni strutturali e civili della città.
Nell’occasione saranno raccolte segnalazioni e proposte.
Giorno 17 maggio invece, si darà spazio alla “Passeggiata Cittadina” in cui si percorrerà alcune delle vie della città per evidenziare l’evidente disagio delle persone con difficoltà motorie, ma anche di mamme con passeggini e strumenti per la mobilità dolce.
Gli Attivisti invitano tutti i cittadini, soprattutto coinvolti e interessati direttamente dal disagio delle barriere architettoniche (a volte anche inaspettate come vedremo), a partecipare alla passeggiata per testimoniare l’impossibilità di agire in autonomia di alcuni cittadini.
La chiusura (si fa per dire) di questo ciclo di eventi si avrà il 24 maggio.
In questa occasione ci sarà modo di discutere del percorso fatto assieme: le proposte dei cittadini, le segnalazioni e la testimonianza della manifestazione verranno raccolte in un documento che verrà portato all’attenzione della futura amministrazione.

Compatibilmente con gli impegni istituzionali, potranno partecipare i portavoce del Movimento 5 Stelle in Parlamento.
Il Meetup auspica che l’evento coinvolga cittadini di ogni ideologia e bandiera politica poiché al di là del’interesse del singolo, le barriere, sono segno di inciviltà e di arretratezza culturale.

P.s. il gruppo locale afferma con decisione la lotta a favore dell’abbattimento delle barriere architettoniche che proseguirà anche nel futuro consiglio comunale: Castrovillari avrà la sua squadra a 5 stelle!

Meetup Castrovillari a 5 Stelle

Pagina 5 di 194
FreshJoomlaTemplates.com
Sunday the 20th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta