COMUNICATO STAMPA

La coalizione di centrosinistra inaugura la sede elettorale a sostegno del candidato sindaco Mimmo Lo Polito.

L’appuntamento è per sabato 25 aprile, alle ore 12:00, in Piazza Indipendenza (vicino pasticceria Dolce Sosta), per dare il via all’attività di quello che sarà il nuovo punto di riferimento per chi vorrà dare il proprio contributo alla campagna elettorale in vista delle amministrative del 31 maggio 2015, elezioni che sceglieranno il futuro sindaco della città di Castrovillari.

 

C.D. PLAY COMUNICAZIONE

− COMUNICATO STAMPA −

Saranno circa 500 i fedeli, oltre tutto il clero diocesano, che il 2 maggio parteciperanno, a Bitonto, all’ordinazione episcopale di mons. Francesco Savino, vescovo eletto di Cassano all’Jonio. 

Mentre è al lavoro, presso la Curia vescovile, guidata dall’amministratore diocesano, mons. Francesco Di Chiara, la macchina organizzativa che curerà l’ingresso in diocesi del nuovo Pastore, previsto per domenica 31 maggio, si mette a punto, in questi ultimi giorni di aprile, la trasferta in terra pugliese dove, appunto, sabato 2 maggio, alle ore 17, sul sagrato del Santuario dei Santi Medici Cosma e Damiano, di cui don Francesco Savino è rettore, sarà ordinato vescovo di Cassano durante il rito presieduto dall’arcivescovo metropolita di Bari-Bitonto, mons. Francesco Cacucci, consacranti il segretario generale della CEI, mons. Nunzio Galantino, Vescovo emerito di Cassano all’Jonio e suo precedessore e mons. Gastone Simone, Vescovo emerito di Prato. 

Mons. Savino, nominato vescovo da Papa Francesco nello scorso mese di febbraio, succede a mons. Nunzio Galantino al quale il Papa aveva chiesto, in occasione dell’udienza del 21 febbraio riservata alla diocesi di Cassano, di dedicarsi esclusivamente all’incarico di segretario della Conferenza Episcopale Italiana. 

In tempi rapidissimi, il Santo Padre ha scelto il nuovo Pastore che ha avuto modo in più di un’occasione di rivolgere messaggi d’affetto e di comunione alla sua nuova comunità che ora attende il 2 maggio con grande emozione.

Diocesi di Cassano all'Jonio

Ufficio per le Comunicazioni Sociali

Direttore: Dott. Roberto Fittipaldi

− COMUNICATO STAMPA −

Domenica 26 Aprile il centro ci Castrovillari sarà interessato dell'evento podistico atteso dai RUNNER del Sud Italia: la nuova edizione della CorriCastrovillari. Evento che è giunto al suo QUARTO traguardo ponendosi come una delle gare più belle della Calabria. Quest'anno la Asd Corricastrovillari presenta una Corsa rinnovata nel percorso e nel Comitato Organizzatore fatto da giovani atleti volenterosi di cimentarsi non solo sulle piste ma anche nel creare qualcosa d'importante per la città. La corsa sarà divisa tra una Competitiva di 10km ed una non Competitiva di 3,5 adatta a coloro che si stanno avvicinando a questo sport. Si partirà dalla centralissima Via Roma per salire verso via XX Settembre attraverso il percorso pedonale di Canal Greco per poi scendere su corso Garibaldi per ritornare su Via Roma. Il tutto da percorrere 6 volte (per gli agonisti) e 2 volte per i non competitivi. La società è impegnata a fare il massimo sforzo affinché sia una giornata di Sport felice per tutti. Ci saranno medaglie e pacchi gara per tutti. Il percorso sarà INTERAMENTE chiuso al traffico ed insieme al prezioso aiuto della Polizia Municipale e della loro Comandante Sonia Lo Sardo nonché dell'Associazione Carabinieri e della Lambretta Club si cercherà di assicurare la massima sicurezza a tutti i partecipanti ed agli spettatori. A tal proposito preghiamo i cittadini di tener conto della chiusura del traffico dalle 8:30 alle 11 nel tratto interessato dalla corsa. La presenza di SKY, che già dalla settimana scorsa ha iniziato a fare riprese degli scorci più suggestivi della nostra città, sembra molto gradita dai cittadini che sembra interverranno ancor più numerosi. Verrà poi trasmesso un servizio di 30 minuti sulla corsa oltre che su Castrovillari sul canale in chiaro 879 che copre Nord America, Venezuela è tutta Europa. Giornalisti e Cameramen di Sky saranno aiutati anche da un operatore che girerà scene dall'alto tramite un drone (piccolo elicottero) telecomandato. Le uniche iscrizioni che sarà possibile fare saranno quelle per la 3,5km mentre per la 10km si chiuderanno Giovedì 23 aprile.

Michele Martinisi

per conto della "Corricastrovillari"

− COMUNICATO STAMPA −

Venerdì 24 aprile, alle 21, al teatro Sybaris cala il sipario sulla XVI Stagione Teatrale Comunale di Castrovillari, organizzata da Aprustum e Khoreia 2000. Si chiude in bellezza con la commedia “Non c’è due senza te”, scritta e diretta da Toni Fornari, dove troviamo insieme sulla scena due brillanti figli d’arte: Marco Morandi e Carlotta Proietti, affiancati dai talentuosi Claudia Campagnola e Matteo Vacca. “E’ stata un’avventura entusiasmante, – dicono Rosy Parrotta e Casimiro Gatto, direttori artistici della manifestazione ­ ogni sforzo è stato ripagato dall’entusiasmo e dal calore del pubblico che ha riempito il teatro Sybaris spettacolo dopo spettacolo. Con la grande “euforia” che ci ha regalato l’ultimo seguitissimo spettacolo invitiamo tutti a partecipare a quest’ultimo appuntamento della stagione che sarà poi una grande festa del teatro e dello stare insieme”. Poi la Parrotta e Gatto aggiungono: “Un grazie di cuore a tutti coloro che ci hanno seguiti e che ci hanno fatto capire che avevamo intrapreso la giusta direzione. Un doveroso ringraziamento va al Comune di Castrovillari, in particolare modo al commissario Massimo Mariani e al segretario Maurizio Ceccherini, che ci hanno dato questa bellissima opportunità. Un pensiero particolare va alla memoria di un grande artista che ha lasciato un immenso vuoto nel mondo della cultura, il Maestro Luigi Le Voci, a cui dedichiamo la Stagione Teatrale”. E allora, venerdì tutti a teatro con “Non c’è due senza te”, una commedia giovane, fresca e divertente che ruota intorno ad un’idea: «Perché non avere due mariti per essere contente e appagate?». Mariateresa, professione scrittrice, c’è riuscita, realizzando il sogno intimo, proibito e inconfessato di ognuno di noi: la bigamia! Come Maria è sposata con Giorgio, un intellettuale pragmatico che la fa sentire sicura, protetta dalle insidie della vita reale. Come Teresa, invece, è sposata con Danny, un artista sognatore che la fa vivere sospesa fra le nuvole in un mondo di canzoni e poesia. Ogni cosa sembra girare nel verso giusto in questo amore diviso tra una dissertazione di matematica ed una canzone abbozzata. Ma il destino aveva in programma di sconvolgere la vita di Mariateresa con una probabile gravidanza che le fa scoprire che nessuno dei due uomini ha la minima intenzione di avere figli. A complicare la già ingarbugliata situazione ci pensano proprio i due mariti, che, per puro caso, si incontrano e fanno amicizia davanti a un negozio per neonati. La simpatia che scatta immediata tra i due è tale che Giorgio invita a cena Danny. A questo punto, tutto precipita. Mariateresa, messa con le spalle al muro, dovrà affrontare la situazione ... con tutto ciò che ne consegue. Con le musiche di Enrico Blatti e le canzoni di Marco Morandi, briosa ed esilarante al tempo stesso, “Non c’è due senza te” esplora le complessità dell’amore e le difficoltà della sua piena realizzazione. Emblematica la scenografia che riproduce due salotti di due case diverse che rispecchiano bene il carattere dei due mariti, ignari di condividere la stessa moglie. L’uno è colorato, bizzarro, ha le pareti adornate da vinili, l’altro è classico, ordinato fino al minimo dettaglio. Prodotta dall'associazione culturale Rondini e dall’associazione Sicilia Teatro, la commedia continua a riscuotere successi nei teatri di tutta Italia, grazie all’originalità del copione, al gruppo di attori ben collaudato e alla presenza di quanti vorrebbero avere un piede in due scarpe o semplicemente un cuore che batte per più di un amore.

DOMENICO DONATO

XVI STAGIONE TEATRALE

DI CASTROVILLARI

UFFICIO STAMPA

COMUNICATO STAMPA

Il circolo del Partito Democratico di Castrovillari, in vista della prossima tornata elettorale per eleggere il Sindaco ed i componenti del Consiglio Comunale, prevista per il prossimo 31 Maggio, chiede che, per individuare i componenti dei seggi elettorali, si utilizzi il metodo del sorteggio tra i cittadini aventi diritto. Ciò nell'intento di assicurare alla competizione, a tutti i livelli, anche e soprattutto a quello organizzativo, il massimo della trasparenza e della limpidezza delle scelte, in modo da rafforzare il rispetto e la fiducia dei cittadini nelle istituzioni, in un periodo in cui, in ambito nazionale, l'opacità dei comportamenti pubblici è tale da lasciare noi tutti quantomeno disorientati.

Considerata la sua posizione istituzionale “super partes” e confidando nella condivisione, da parte sua, del nostro obiettivo, siamo certi che vorrà accogliere la nostra richiesta.

                                                                                                            

                                                                                Antonello Pompilio

− COMUNICATO STAMPA −

La primavera è arrivata e, come ogni anno, l’Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani si prepara a festeggiare il santo protettore San Giorgio. Saranno quasi 200 gli Esploratori e le Guide della zona dell’Alto Jonio dell’Agesci che invaderanno Saracena (CS) il 25 e 26 Aprile. Dopo tanti anni di attività Scout, per la prima volta il Paese del Passito ospita un evento di tale portata: un’occasione unica per rinnovare la Promessa e festeggiare il Santo Patrono con numerose attività improntate sul gioco, sulla fratellanza Scout e sull’avventura.

Durante i due giorni le 25 Squadriglie partecipanti, provenienti dai Gruppi scout di Castrovillari, Saracena, Cassano allo Ionio, Rossano, Trebisacce e Corigliano, avranno modo di misurarsi in sfide di tecniche e giochi scout nel segno dell’amicizia, della cooperazione e della lealtà.

Il tema scelto quest’anno è “Favol…osare” – Giocare con l’Impresa.

L’evento si concluderà Domenica 26 con la celebrazione della Santa Messa nel campo sportivo “Ugo Catalano”.

“Per me la festa di San Giorgio è sempre un po’ come un Capodanno. Viene all’inizio della stagione estiva, quando la vita riprende dappertutto e la stagione dei campi si accinge a lanciare i nostri ragazzi nell’ambiente più vasto dell’aria aperta.”

Baden-Powell, fondatore degli scout, in Headquarters Gazette, Aprile 1920

Gruppo Scout "Citavetere" Saracena1

Pagina 3 di 194
FreshJoomlaTemplates.com
Sunday the 20th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta