Cultura

Cultura (257)

− COMUNICATO STAMPA −

Mi stanno pervenendo in questi giorni moltissime lamentele da parte dei genitori per l’aumento delle tariffe dei trasporti e delle mense scolastiche nelle Scuole dell’obbligo: addirittura mi si dice che, in alcuni comuni, le stesse sarebbero state quasi raddoppiate rispetto allo scorso anno.

Mi corre l’obbligo, pertanto, come Rappresentante istituzionale del Distretto Scolastico n° 19, di rivolgermi alle SS.LL., nel rispetto delle singole autonomie, funzioni e decisioni, affinché sia valutata la possibilità di rivedere queste decisioni, soprattutto in un periodo difficile di congiuntura economica come questo che stiamo vivendo, di concerto con i Dirigenti Scolastici e gli Organismi collegiali delle Scuole e di deliberare in merito dopo tali consultazioni.

Sono a conoscenza che anche le Organizzazioni sindacali hanno preso posizione su questo delicato argomento e, pertanto, la mia non è una voce isolata ma si allinea ai fermenti che, in questi primi giorni di lezione, stanno agitando le Istituzioni scolastiche e le famiglie.

Ad ogni buon fine mi corre l’obbligo di ricordare alle SS.LL., gravate da enormi problemi di carattere economico soprattutto per la decurtazione dei trasferimenti finanziari dalla Stato centrale e dalla Regione, quanto è previsto dall’art.34 della nostra Costituzione, in riferimento alla Scuola dell’obbligo: “La L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.

I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più studi. La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.”

Sperando che questo appello venga accolto, colgo l’occasione per porgere cordiali saluti.

IL PRESIDENTE-COMMISSARIO

Prof. Giovanni DONATO

− COMUNICATO STAMPA −

Il chiostro del Protoconvento Francescano nel cuore dell’antica civita di Castrovillari, nell’ambito di Civita Nova - vivere il centro storico - è stata la suggestiva location che ha ospitato il Recital di farse e poesie in dialetto del compianto poeta Luigi Russo. “Zì Franciscu, Cuma Maria e Carmaledda” la performance di Maria Zanoni, Carmen e Franco Pirrera, del Laboratorio dialettale del Centro Culturale 26, è stata coinvolgente per un attento e numeroso pubblico che ha mostrato di gustare scene in dialetto locale, caratteristici quadretti di vita paesana di un tempo in cui c'era un vivo spirito di comunanza tra le persone, che affrontavano la vita con spontaneità.

Le Farse dialettali hanno fatto rivivere antichi personaggi umili, contadini e artigiani, caratterizzati con i loro soprannomi, incastonati negli angoli più suggestivi del centro storico della città del Pollino che per l’occasione si sono riempiti di gente, di profumi antichi di frittelle e vino buono e hanno offerto emozioni e memorie di un tempo scomparso.

“Abbiamo organizzato questo Recital - ha affermato l’antropologa Maria Zanoni, presidente del Centro Cultura e Arte 26 che ha promosso l’incontro – non con sentimento nostalgico di un passato ormai lontano, certamente non per mitizzare i tempi antichi, ma per promuovere la cultura del Dialetto, come lingua della memoria, come bene culturale da trasmettere alle giovani generazioni, per scongiurarne la totale scomparsa, in un mondo di dilagante omologazione socio-culturale e linguistica".

L'evento ha fatto conoscere e riscoprire antiche piazzette su cui si affacciano palazzi storici dai bei portali, beni culturali che narrano in dialetto storie e affascinanti leggende locali.

Centro Cultura 26

− COMUNICATO STAMPA −

L’Associazione Culturale Aprustum presenta “Invito al Teatro”, con una serie di appuntamenti rivolti a tutti coloro che vogliono fare o vedere teatro. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla partecipazione del Comune di Castrovillari che ha inserito il programma di Aprustum nel cartellone dell'Estate castrovillarese 2014. Ricordiamo che il cartellone estivo del Comune con, più di 26 appuntamenti, dal 9 agosto al 19 ottobre, tra eventi culturali, sportivi, ludici e musicali, scaturisce da un avviso pubblico comunale, finalizzato a realizzare, nel periodo estivo, iniziative proposte da soggetti pubblici, privati, associazioni o fondazioni per promuovere la città e tutte le sue risorse. Aprustum ha pensato di proporre due spettacoli, uno per un pubblico più maturo e uno di teatro ragazzi, inoltre terrà dei laboratori teatrali di musica e scenografia rivolti a tutti. Il primo appuntamento è fissato per giovedì 25 e venerdì 26 settembre alle 21,00 al Teatro Sybaris con “A che servono questi quattrini?” la celebre commedia scritta da Armando Curcio e resa famosa dal film omonimo con Eduardo e Peppino De Filippo, per la regia di Casimiro Gatto. “Il danaro non ha mai dato la felicità a nessuno! Specialmente quann'è poco!" dice lo sprovveduto Vincenzino Esposito con una riserva di popolana ironia che mette in discussione la tesi del suo maestro filosofo, lo spiantato marchese Eduardo Parascandolo, barbone metafisico. Costui si aggira per i vicoli e i bassi di Napoli, raccogliendo adepti tra gli emarginati e i semplici che plagia con le sue bizzarre e fascinose teorie: “il denaro è un trucco, serve solo ad apparire ciò che non si è” secondo il vecchio furbo Professore. E di conseguenza il faticoso lavoro che lo procura è inutile; la vita è il dolce far niente, l'ozio filosofico, la liberazione della fantasia; la ricchezza inventata può procurare gli stessi vantaggi della ricchezza reale. Scritta con successo da Armando Curcio per i De Filippo, alla vigilia della seconda guerra, prima che il furore attivo degli eventi devastasse ogni dolcezza, “A che servono questi quattrini?” sa smitizzare con garbo incensurabile retoriche corporativiste o stakanoviste di quegli anni esaltati. “Nessuna Strega e altre storie” è invece il titolo dello spettacolo per i più piccoli che si terrà al Teatro Sybaris giovedì 9 ottobre alle 21,00, realizzato nei laboratori teatrali di Aprustum che da anni promuove e produce attività teatrali per i bambini e i ragazzi, preoccupandosi di dare loro sempre un aspetto diverso della grande magia teatrale. Sulla scena saranno protagonisti proprio loro, bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni: Luigi Alessandria, Marco Annicchino, Giuseppe Anselmo, Greta Battaglia, Antonello Blotta, Mattia Chiurco, Silvia Ferrara, Alessandro Gimigliano, Chiara Grisolia, Giovanni Grisolia, Sofia Lonardo, Luigi Perfetti, Luigi Pulice, Lorenza Rende, Lucia Rende, Davide Vendola, Maria Nicole Vendola, Leonardo Zaccato e Lucia Zaccato. “Nessuna strega e altre storie” è a cura di Casimiro Gatto con le musiche e le scene di Andrea Magnelli. Ci saranno poi i momenti dedicati a chi vuole fare teatro con le “Officine Teatrali” che si terranno al Teatro Sybaris nei prossimi giorni. Aperti a tutti i due laboratori saranno tenuti da Andrea Magnelli e , la celebre commedia scritta da saranno dedicati uno alla costruzione delle scene teatrali ­ “Costruiamo la scena” e l’altro “Musicando” alle musiche di scena.

DOMENICO DONATO

PER L’ UFFICIO STAMPA APRUSTUM

− COMUNICATO STAMPA −

La scuola Europea Sommelier d’Italia e le associazioni culturali Sifeum e Mystica Calabria con il patrocinio del Comune di Castrovillari, organizzano nella Sala Museale del Castello aragonese la prima edizione del “Wine Festival Art”, il festival del Vino nell'arte.

La manifestazione, in programma dal 20 settembre al 5 ottobre, è curata dal Wine Consulting, il consulente di vino, Franco Pingitore, professionista di esperienza nel settore, che veste per l’occasione anche il ruolo di direttore artistico.

Per tutta la durata del Festival sarà possibile gustare delizie dolciarie realizzate con le uve, il vino cotto, il mosto e ricette antiche d’epoca greca e romana.

Questo il programma:

[...]

Sabato 27 settembre - ore 18 - seminario “Conoscere il sigaro Toscano” tenuto dal fumenogastronomo Fabrizio Franchi. Il programma prevede una prima parte teorica, supportata da una presentazione video, ed una seconda dedicata alla degustazione di due classici sigari Toscani in abbinamento con il Muffato Tordiruta di Moncaro, la grappa della distilleria Segnana, scelta Solera e una selezione di cioccolato fondente Salinea di Mozia. I partecipanti,poi, saranno omaggiati di taglia di sigari, accendini e fiammiferi e verrà , inoltre, rilasciato un attestato di partecipazione nonchè la spilla tricolore del sigaro Toscano. Per l’occasione sarà presentato il libro “Il Toscano nel bicchiere” sempre a cura di Fabrizio Franchi.

Domenica 28 settembre- 18,30- a“Tu per Tu” con Fabrizio Barbagli, direttore della rivista più prestigiosa del mondo del vino, intitolato 10 anni I Grandi Vini 2004 – 2014, tra volti, parole, sogni e le speranze, la fatica, le colline, i paesaggi, le donne, gli uomini, la terra ed i profumi identitari di questa e quella Zona produttrici di vino.

Sabato 4 ottobre - ore 18 - incontro con il Maestro Pier Francesco Zanzucchi nell’ambito del Wine Ring Art “arte per arte del vino” per capire come le sculture raccontano la pienezza e la vitalità del vino, ma anche le sensazioni,i colori ed i profumi.

[Durante tutto il periodo della manifestazione è possibile visionare le Enicole, «mostra delle più importanti testimonianze redatte da autori satirici italiani supportate dalle note delle più rinomate testate giornalistiche italiane e straniere», il cui accesso al pubblico è avvenuto sabato 20 settembre alle ore 19:00 come presentazione e inaugurazione della manifestazione, a cui ha fatto seguito, nel medesimo giorno, il Symposium, ovvero un’«esposizione di vini speciali con gioielli e creazioni di artisti locali», e il giorno successivo, domenica 21 settembre, alle ore 18:00, la «presentazione della Scuola Europea Sommelier con la consegna di attestati di riconoscimento a uomini e donne dei territori enogastronomici della Calabria e Basilicata», eventi che hanno riscosso un grande successo di pubblico, N.d.R.]

 

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

 

Per il giorno dell'apertura dell'anno scolastico, l'ex consigliera comunale nonché docente, prof.ssa Anna DE GAIO, ha voluto porgere i suoi auguri per l'inizio del nuovo periodo di studi a quanti, a vario titolo, sarebbero stati interessati da quest'evento. Pubblichiamo le sue parole.

IN OCCASIONE DELL’APERTURA DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INVIO AL MONDO DELLA SCUOLA GLI AUGURI PER UN BUON INIZIO. 
DESIDERO PORGERE AI DIRIGENTI SCOLASTICI, AI DOCENTI, AL PERSONALE TUTTO DELLA SCUOLA, AGLI STUDENTI E ALLE LORO FAMIGLIE I PIÙ FERVIDI AUGURI PER QUESTO NUOVO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 

COLGO L'OCCASIONE PER ESPRIMERE I PIÙ VIVI AUSPICI PERCHÉ, COME SEMPRE, LA FORMAZIONE SCOLASTICA SIA ANCHE LA FORMAZIONE DEL CITTADINO DEL DOMANI, UN CITTADINO CHE CONOSCA LA STORIA DEL PROPRIO TERRITORIO, PERCHÉ POSSA APPREZZARNE IL PRESTIGIO, CHE CONOSCA LE REGOLE DEL VIVERE CIVILE, PERCHÉ POSSA SEMPRE PIÙ RISPETTARLO.

anna de gaio
 
Condividendone lo spirito, ci associamo alla suddetta.
 

− COMUNICATO STAMPA −

La Collettiva d’arte contemporanea “Ulisse nel Mare Nostrum. Gli artisti calabresi interpretano il viaggio dell’ eroe omerico” sarà fruibile al Museo delle Arti e dei Mestieri di Cosenza dal 22 settembre al 4 ottobre 2014. L’esposizione curata dalla dott.ssa Ines Ferrante, presidente dell’associazione culturale Mystica Calabria ripropone al MAM, con il patrocinio della provincia di Cosenza e del MAM, è l’esito di un progetto a cui hanno partecipato artisti provenienti da tutta la Calabria e che, tra mito, tradizione e arte, vede esposte opere inedite a interpretare il celebre viaggio dell’Odissea. Presentata a giugno nella Sala Museale del Castello aragonese di Castrovillari e successivamente alla I^ Edizione del Festival Internazionale della Sibaritide, la mostra si compone di undici lavori, tra tele e tavole ed è corredata da un temporary shop di gioielli interamente realizzati a mano e dedicati alla Magna Grecia. Per il MAM cosentino l’associazione culturale Mystica Calabria si pregia della collaborazione dell’associazione culturale Cosenza Autentica a condividere insieme la promozione e la valorizzazione dei talenti artistici del territorio cosentino, delle eccellenze dell’handmade calabrese e della straordinaria contemporaneità del racconto omerico per lo sviluppo e la crescita turistica della regione Calabria. L’inaugurazione è prevista Lunedì 22 Settembre alle ore 18.00 con gli interventi di Maria Francesca Corigliano, assessore alla Cultura della Provincia di Cosenza e di Ines Ferrante curatrice della mostra. Nella più ampia libertà espressiva “Ulisse nel Mare Nostrum”, vuole rappresentare, attraverso l’arte contemporanea, l’incanto dei versi dell’Odissea, dei viaggi condotti nel mare di Sicilia e in Italia meridionale ancor prima della colonizzazione greca. L’itinerario dell’eroe descritto da Omero, riflesso letterario delle esplorazioni compiute in regioni nuove e remote dai naviganti cretesi, micenei e fenici, i racconti straordinari di strane usanze e fantastiche avventure e l’anelito alla ricerca, alla curiosità e alla libertà ha fatto di Ulisse un eroe molto amato ancora oggi e fonte di ispirazioni continue. Gli artisti che espongono sono:

* Lina Francesca Amendola “Verso Itaca”

* Angela Micieli “La terra dei Lotofagi ”

* Rita Mantuano “L’ira di Polifemo”

* Rosa Spina “L'isola di Circe”

* Rosa Spina “Ulisse esplora l’isola di Circe”

* Lina Francesca Amendola “Verso l’Ade”

* Anna Nigro “Il regno dei morti”

* Marcello La Neve “Le sirene”

* Agnese Martino “Scilla e Cariddi”

* Grazia Calabrò “Ulisse e Calipso”

* Alba Abritta “Il naufragio”

* Rita Mantuano “L’incontro con Nausicaa”

 

Ines Ferrante

Pagina 8 di 26
Sunday the 19th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta