Varie

Varie (629)

− COMUNICATO STAMPA −

Continuano gli appuntamenti della Consulta Scientifica della Pro Loco di Castrovillari, in collaborazione con l’Accademia Pollineana, per la “X Festa delle Culture e Carnevale Glocale”, per offrire un approfondimento culturale sulla Nazione ospite del Focus della 57ma Edizione del Carnevale del Pollino di Castrovillari: la Cina. La programmazione, curata dalla responsabile della Consulta Scientifica della Pro Loco, prof.ssa Filomena Bloise, presidente dell’Accademia Pollineana, in sinergia con il Presidente della Pro Loco di Castrovillari, prof. Eugenio Iannelli, ha visto l’apertura del Focus Cina, con tre mostre fotografiche ed una collettiva di pittura in visione nella Sala 14 del Protoconvento francescano di Castrovillari,dal titolo: “Viaggio in Cina” – dove si possono ammirare le foto di Stefano Ferrante ed Emma Lauria, scattate in occasione del recente viaggio in Cina del Gruppo Folklorico della Pro Loco di Castrovillari, diretto da Gerardo Bonifati, che ha partecipato al Festival del Folklore di Pechino – e “Cina tra passato e presente”, mostra ideata da Gianni De Marco- attraverso la libera consultazione di Archivi fotografici in Rete; “Come fior di loto”: omaggio a Jo Farrell, - celebre fotografa britannica specializzata nel raccontare per immagini tradizioni e culture in via di estinzione – reportage sulla tradizione millenaria delle ultime donne cinesi con “piedi di loto” e che sarà allocata presso la Sala delle Arti; allestimento curato da Francesca Filomia, responsabile anche del Concorso Fotografico della 57ma Edizione del Carnevale di Castrovillari; mentre presso la Sala 14 del Protoconvento francescano, è presente la Mostra di Pittura “Suggestioni dal Celeste Impero”, collettiva dei Maestri: Giuseppe Diodati, Rosa Alba Galeandro, Matteo Grisolia,- referente degli Artisti- Antonio Grobi, Francesco Gagliardi, Francesco Ortale, Antonio Pesce, Franco Rinaldi, Mario Talarico, Saverio Santandrea, Fedele Tocci, Beatrice Korner; il Focus proseguirà Lunedì 9 e Martedì 10 Febbraio 2015 con il X Cineforum intitolato a Carmine Bonifati. Due sono le proiezioni previste, con inizio alle ore 17:30, presso la sala 14 del Protoconvento francescano: Lanterne rosse. Regia di Zhang Yimou. Durata 125’; 2046. Regia di Wong Kar-wai. Durata: 120’. Inoltre, nella giornata di Martedì 10 Febbraio, alle ore 11:00, presso l’auditorium del Liceo Scientifico “E. Mattei” di Castrovillari, si terrà un incontro sul tema “Corpi, memoria e metropoli. Sul cinema cinese contemporaneo”. Relazionerà il Prof. Daniele Dottorini, docente di Istituzioni di Cinema, presso l’UNICAL. Bruno Barreca, Dirigente scolastico del L.S. “E. Mattei” porgerà i saluti istituzionali. Presenterà I. Raisa Fortunato, studentessa Comunicazione e DAMS. Mercoledì 11 Febbraio 2015, alle ore 17:30, presso il Salone del Circolo Cittadino, si terrà l’evento intitolato “Il Fascino del mistero. La musica cinese e l’armonia universale”, seminario a cura di Sasà Calabrese. Porgerà i Saluti dell’Associazione Angelo Giannoni, Presidente del Circolo Cittadino. A seguire, si omaggerà l’opera pucciniana incentrata sulla principessa cinese “dal cuore di ghiaccio”, con l’evento “Turandot: l’opera degli enigmi, dei misteri e degli opposti”, con la presentazione di G. Rino Tamburi e la partecipazione straordinaria del M° Agnese Bellini. Seguirà un Reading poetry sulla “Poesia pensante” , antologia di poesia cinese, con le letture di Annamaria Caputo, Stefania Emmanuele, Angela Lo Passo. Il Focus Cina proseguirà Giovedì 12 Febbraio 2015, presso l’ Auditorium dell’ Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Pitagora/Calvosa” dove, a cominciare dalle 10:30, si terrà il convegno sul tema “La Cina è vicina. Orizzonti e prospettive della nuova economia cinese”. Relazionerà il Prof. Franco Rubino, Direttore Dipartimento Scienze aziendali e giuridiche presso UNICAL. Interverrà Tina Zaccato, Pres. Centro Studi Ricerche “Eunomia”. Porgerà i saluti istituzionali Franca Eugenia Guarnieri, Dirigente Scolastico. Coordinerà Pasquale Pandolfi, vicepresidente dell’Accademia Pollineana. Lo storico appuntamento culturale del Carnevale di Castrovillari, relativo alle Discipline demoetnoantropologiche, prevede per Sabato 14 Febbraio, a partire dalle ore 10:30, presso il Teatro Sybaris del Protoconvento francescano, il XXIII Seminario di Studi e XV Concorso Scolastico/ Premio “ Contadora” &“Paponetti/Sovrani”. Il tema del Seminario di quest’anno è “Carnevale deve morire. Spreco, sacrificio e redenzione in una grande festa liminare”. Relazionerà il Prof. Leonardo Alario, della Consulta Scientifica F.I.T.P., Presidente I.R.S.D.D. (Istituto di Ricerca e di Studi di demologia e di Dialettologia di Cassano Jonio). A seguire, si terrà la Cerimonia di Premiazione dei vincitori della passata Edizione. Ad introduzione dei lavori del Seminario, le Videoproiezioni a cura degli studenti del Liceo Classico “Giuseppe Garibaldi” di Castrovillari, avranno lo scopo di illustrare per immagini il tema proposto. Previsto anche il Reading sulla poesia cinese a cura della V A L del Liceo Scientifico “E. Mattei”, intervallato dalle esecuzioni al volino di Roberta Russo. Consolidato appuntamento anche con il Premio/Concorso scolastico “ ‘ U Monachiddu”, giunto alla III Edizione, riservato alle Scuole Primarie e, da quest’anno, alla prima classe della scuola Secondaria di I Grado. A tal proposito, Domenica 15 Febbraio, alle Ore 9:30, presso la Sala Varcasia, nel Complesso del convento dei Padri francescani, si terrà la Cerimonia di Premiazione degli scolari delle Scuole Primarie e degli alunni della classe prima della Scuola Media St. di Primo Grado “E. De Nicola” partecipanti alla III Edizione del Premio-Concorso artistico-letterario “ ‘ U monachiddu”, dedicato per il Paese ospite del Focus di quest’anno alle fiabe cinesi. Interverranno Mena Ferraro (curatrice del Premio), Margherita Pirrone (docente) e Alessandra Stabile (Referente Ass. Naz. “Nati per Leggere”). Sono previsti i saluti istituzionali dei Dirigenti Scolastici delle Scuole partecipanti.

La Responsabile della Consulta Scientifica

Pro Loco del Pollino di Castrovillari

Prof.ssa Filomena Bloise

PROGRAMMA DETTAGLIATO

Lunedì 9 Febbraio 2015

Ore 17:30

Sala 14 del Protoconvento Francescano

X Cineforum “Carmine Bonifati”

Proiezione film: Lanterne rosse. Regia di Zhang Yimou. Durata 125’.

Martedì 10 Febbraio 2015

Ore 11:00

Auditorium del Liceo Scientifico “Enrico Mattei”

“Corpi, memoria e metropoli. Sul cinema cinese contemporaneo”: relazione del Prof. Daniele Dottorini,

docente di Istituzioni di Cinema, UNICAL

Saluti istituzionali: Bruno Barreca, Dirigente scolastico

Presenta: I. Raisa Fortunato

Ore 17:30

Sala 14 del Protoconvento Francescano

X Cineforum “Carmine Bonifati”

Proiezione film: 2046. Regia di Wong Kar-wai. Durata: 120’

Mercoledì 11 Febbraio 2015

Ore 17:30

Salone del Circolo Cittadino

Il Fascino del mistero. La musica cinese e l’armonia universale.

Seminario a cura di Sasà Calabrese.

Saluti di Angelo Giannoni, Pres. Circolo Cittadino

Turandot: l’opera degli enigmi, dei misteri e degli opposti

Presentazione di G. Rino Tamburi

Partecipazione straordinaria del M° Agnese Bellini

Reading poetry sulla “Poesia pensante” , antologia di poesia cinese. Letture di Annamaria Caputo, Stefania

Emmanuele, Angela Lo Passo.

Giovedì 12 Febbraio 2015

Ore 10:30

Auditorium Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Pitagora/Calvosa”

“La Cina è vicina. Orizzonti e prospettive della nuova economia cinese”: relazione del Prof. Franco Rubino,

Direttore Dipartimento Scienze aziendali e giuridiche, UNICAL

Interviene: Tina Zaccato, Pres. Centro Studi Ricerche “Eunomia”

Saluti istituzionali: Franca Eugenia Guarnieri, Dirigente Scolastico

Coordina: Pasquale Pandolfi

Sabato 14 Febbraio

Ore 10:30

Teatro Sybaris

XXIII Seminario di Studi e XV Concorso Scolastico/ Premio “ Contadora” &“Paponetti/Sovrani”

“Carnevale deve morire. Spreco, sacrificio e redenzione in una grande festa liminare”: relazione del Prof.

Leonardo Alario, Consulta Scientifica F.I.T.P., Presidente I.R.S.D.D. (Istituto di Ricerca e di Studi di demologia

e di Dialettologia di Cassano Jonio)

A seguire: Cerimonia di Premiazione della passata Edizione del Concorso Scolastico

Videoproiezioni a cura degli studenti del L.Classico “G.Garibaldi”

Reading sulla poesia cinese a cura della V A L del Liceo Scientifico “E. Mattei”

Intermezzi musicali: Roberta Russo

Domenica 15 Febbraio

Ore 9:30

Sala Varcasia

Cerimonia di Premiazione degli scolari delle Scuole Primarie e della classe prima della Scuola Media St.

di Primo Grado “E. De Nicola” partecipanti alla III Edizione del Premio-Concorso artistico-letterario “ ‘ U

monachiddu”, dedicato quest’anno alle fiabe cinesi

Intervengono: Mena Ferraro (curatrice del Premio), Margherita Pirrone (docente) e Alessandra Stabile

(Referente Ass. Naz. “Nati per Leggere”)

Saluti istituzionali: Dirigenti Scolastici delle Scuole partecipanti

SI RINGRAZIANO:

Contadora Group - Castrovillari/Roma- di Contadora Viaggi & Vacanze

Gioielleria Paponetti

Video Games Club di Antonio Leogrande

Ufficio stampa

Anna Rita Cardamone

− COMUNICATO STAMPA −

Nello splendido scenario di Villa Bonifati, nel cuore delle vigne , è stato svelato alla stampa il programma della 57° Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore in programma fino al 17 di febbraio ed organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune, con la Regione Calabria, con il Parco Nazionale del Pollino e di numerosi sponsor privati tra cui, la Gas Pollino, con presidente Gerry Rubini e la BCC Mediocrati di Rende, con presidente, Nicola Paldino .

Il “ RE BURLONE” ( impersonato dall’attore Pippo Infante),ha ricevuto nel salone di Villa Bonifati un partér d’eccezione per il brindisi inaugurale anche se, dovrà aspettare fino a giovedì grasso per ricevere dalle mani di un rappresentante del Comune, le chiavi della città per aprire le porte al mascheramento e alla gioia. Prima di dare inizio alla conferenza stampa è stata consegnata una targa, con l’effige del manifesto del Carnevale, al dr. Aldo Bonifati, che ogni anno ospita la presentazione dell’evento.

Tantissimi gli appuntamenti inseriti nel variegato cartellone del Carnevale che spaziano dal folklore, alle maschere, alla cultura, mostre fotografiche e pittoriche (con il focus interamente dedicato alla Cina) , alla gastronomia, al teatro, al cabaret, alla danza per finire allo sport.

Prima che il programma venisse illustrato dal direttore artistico Gerardo Bonifati, l’ ufficio stampa, ha ricordato, l’editore di Video Calabria, Gianfranco Riga, morto prematuramente. Poi la parola al direttore artistico, che si augura che la manifestazione possa essere di carattere terapeutico per distrarre i partecipati da quelli che sono le problematiche che sta vivendo il Paese. L’augurio che tanti possano venire a Castrovillari per godere della manifestazione e per vedere la capacità organizzativa di un evento di tale portata, realizzato nonostante le scarse risorse a disposizione. Noi c’è l’abbiamo messa tutta, abbiamo redatto un programma all’altezza del Carnevale di Castrovillari, così il presidente della Pro Loco Eugenio Iannelli, fresco di nomina, l’invito è a partecipare da spettatori attivi. Nel corso della conferenza stampa, scandita dai colori delle maschere degli Istituti Superiori della città che hanno aderito all’evento, ( IPSIA, ITIS, IPSSAR, Liceo Scientifico, Liceo Classico- Artistici, Centro Studi Potestio, ITCG, Pitagora- Calvosa, ), dalle coreografie della scuola “Accademia Cuba Danza”diretta dalla Maestra, Vilma Lara De Mar, e le dimostrazioni di trucco e parrucco del Team “ AME Scaramuzzo”, è stato consegnato il “ Premio Carnevale”, premio istituito dalla consulta scientifica della Pro Loco, e assegnato ogni anno a personalità calabresi operanti nel mondo della cultura, politica, dell’arte, della gastronomia, che con il loro operato rendono onore e portano alla ribalta della cronaca nazionale ed internazionale, la loro terra di origine. Quest’anno il premio, realizzato al noto orafo Gerardo Sacco, è andato a Antonio Ianicelli, con la seguente motivazione: “Scrittore migrante, ma sempre legato al loco natìo, ha dedicato il suo lavoro intellettuale alla produzione di contributi culturali ed opere che attestano una sincera vocazione per la cultura folklorica della sua “patria ideale”; e ad Otello Profazio : “Per aver sapientemente preservato, elaborato e consegnato alla storia la tradizione calabrese ed il patrimonio della cultura popolare del Mezzogiorno d’Italia”. Le motivazioni sono state lette dalla professoressa Minella Bloise, della Consulta Scientifica della Pro Loco cittadina, mentre a premiare sono stati chiamati il prof Leonardo Alario e il presidente Eugenio Iannelli.

Una manifestazione,il Carnevale di Castrovillari, la più longeva che c’è al Sud per quanto riguarda il settore delle tradizioni popolari, così il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, che ha sottolineato come anche il Parco ha un notevole ritorno economico da questa manifestazione che apre la grande stagione degli “ eventi” che esalta la città di Castrovillari , cuore del Pollino, e che porta, durante la kermesse, tanti turisti, noi, ha concluso Pappaterra, abbiamo bisogno che la gente possa conoscere al meglio questo territorio.

Al tavolo della presidenza, il consigliere regionale, Giuseppe Graziano che ha sottolineato a mancanza delle istituzioni, sia Provinciali che Regionali per una manifestazione così rappresentativa dell’intero territorio; sottolineando altresì, la mancata elezione al Consiglio Regionale, di Mimmo Pappaterra, già da tempo una risorsa del territorio.

Gli ha fatto eco, il presidente della Gas Pollino, Gerry Rubini che ha rimarcato quanto sottolineato dal consigliere regionale, Graziano, consigliando ai dirigenti della Pro Loco, subito dopo il Carnevale, di far sentire la propria voce nelle sedi preposte.

Durante la conferenza stampa, Vito Di Napoli di “ Calabria Meravigliosa” la pagina di facebook, che ha oltre 128 mila “ like”, ha consegnato alla Pro Loco, ente organizzatrice del Carnevale, la tessere di socio onorario dell’associazione stessa.

57 edizioni rappresentano una continuità, ma il traguardo più importante, sicuramente, è la massiccia partecipazione di turisti, ogni anno sempre più numerosi.

UFFICIO STAMPA

Anna Rita Cardamone ( ARCA COMMUNICATION)

PREMIO ALLA CULTURA AD ANTONIO IANNICELLI

MOTIVAZIONE

Scrittore migrante, ma sempre legato al loco natìo, ha dedicato il suo lavoro intellettuale alla produzione di contributi culturali ed opere che attestano una sincera vocazione per la cultura folklorica della sua “patria ideale”.

Riconosciuto da storici, antropologi e demologi, come ricercatore attento e meticoloso, ha saputo indagare con uno spirito da vero e proprio ricercatore motivi e forme della “cultura subalterna”, affermando empiricamente il prestigio della microstoria e della sua specificità.

Ha dimostrato, così, anche di poter rinverdire il dialetto della sua città d’origine, di cui ha rivisitato personaggi e luoghi, rivendicando con una certa fierezza, anche per la sua origine, l’antica sapienza del mondo contadino.

 

PREMIO ALLA CULTURA AD OTELLO PROFAZIO

MOTIVAZIONE

Per aver sapientemente preservato, elaborato e consegnato alla storia la tradizione calabrese ed il patrimonio della cultura popolare del Mezzogiorno d’Italia.

Per essersi particolarmente distinto nell’aver fatto conoscere nel mondo le sue ballate calabresi, frutto di una fervida e felice vena creativa che ha saputo attingere alla tradizione orale degli antichi cantastorie e della poesia popolare.

Il suo canto connotato di vitalità, dinamismo, forza e bellezza ha riconsegnato alla collettività le leggende, i personaggi, le storie e le microstorie che, attraverso la sua splendida voce, hanno assunto anche la funzione di emblema rappresentativo dei connotati culturali delle comunità meridionali, che come artista ha saputo e sa rappresentare degnamente in Italia ed all’Estero.

 

PROGRAMMA

57° CARNEVALE DI CASTROVILLARI E

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FOLKLORE

ANNO 2015

VENERDI’ 06 FEBBRAIO 2015

ore 17.00 Il Carnevale si presenta

Conferenza di presentazione del programma

Allestimento scenico a cura di Debora Ferraro

Accoglienza a cura di FEG KATERING -Villa Bonifati

SABATO 07 FEBBRAIO 2015

ore 21.00 XVI Stagione teatrale Comunale “Le Beatrici” di Stefano Benni

Teatro Sybaris

ore 23.30 “ Candy Party “ ; la Bodeguita di Cuba - Via Polisportivo

ore 00.00 UNDERGROUND THEATER (TECHNO MUSIC) –

Disco Club NO SILENCE - Via Padre F. Russo

DOMENICA 08 FEBBRAIO 2015

ore 21:00 1° Galà delle Scuole

Elezione Madrina del Carnevale di Castrovillari

Teatro Sybaris Protoconvento Francescano

Presentano Carlo Catucci e Cinzia De Santis

Con la partecipazione dell’Accademia Cuba Dance e New Dance Only Dance

LUNEDI’ 09 FEBBRAIO 2015

ore 18:00 Focus :CINA

X Cineforum dedicato a Carmine BONIFATI

Proiezione film “Lanterne rosse” - Regia di Zhang Yimou

Protoconvento Francescano - Sala 14

ore 20.30 Scuole di Danza a Confronto Prima serata

A cura di Pagliaminuta Strumenti Musicali in collaborazione con la UISP

Presentano Cinzia De Santis e Angelo De Vincenzi

Teatro Sybaris – Protoconvento Francescano

Comitato Territoriale di Castrovillari

MARTEDI’ 10 FEBBRAIO 2015

ore 11:00 Focus: CINA

Daniele Dottorini incontra gli studenti

X Cineforum “Corpi , memoria e metropoli sul cinema cinese

contemporaneo” dedicato a Carmine Bonifati

Auditorium Liceo scientifico “E.Mattei”

ore 17.30 Focus CINA

X Cineforum Carmine Bonifati

Proiezione Film “ 2046” Regia di Wong Kar-wai

Protoconvento Francescano- Sala 14

ore 20.30 Scuole di Danza a Confronto Seconda serata

A cura di Pagliaminuta Strumenti Musicali in collaborazione con la UISP

Presenta Carlo Catucci e Cinzia De Santis

Teatro Sybaris – Protoconvento Francescano

Comitato territoriale di Castrovillari

MERCOLEDI’ 11 FEBBRAIO 2015

ore 21:00 Carnival Cabaret da Made in Sud Santino Caravella in “Il Precario” ,

a cura di Carella Production 2 con la partecipazione Centro Studio Danza

di Cassano Jonio, Fly Dance Accademy e Hada de Luna di Castrovillari

presentano Carlo Catucci e Isabella Calarota.

Teatro Sybaris - Protoconvento Francescano

Ore 18.00 “Il Fascino del mistero” : La musica cinese e l’armonia universale.

Ore 19.00 Turandot: “L’opera degli enigmi, dei misteri e degli opposti”.

Seminario a cura di Sasà Calabrese.

Salone Circolo Cittadino

Presentazione di G. Rino Tamburi con la partecipazione della Maestra Agnese

Bellini.

Salone Circolo Cittadino

È CARNEVALE!

GIOVEDI’ 12 FEBBRAIO 2015

Ore 10.30 Focus CINA

“La Cina è vicina. Orizzonti e prospettive della nuova economia cinese”:

relazione del Prof. Franco Rubino, Dir. Dip. Scienze aziendali e giuridiche,

UNICAL.

ore 18.00 Corteo di Re Carnevale

Percorso: Canal Greco, Via Roma, P.zza Municipio.

ore 19.00 Incoronazione Re Carnevale, Consegna delle Chiavi della Città e contrasto tra

A cura della compagnia teatrale “ Accademia dei Bardi ”

con Pippo Infante e Carlo Tallarigo Piazza Municipio.

Coreografie a cura di Centro Arte e movimento Frascineto - P.zza Municipio

Ore 19.30 “Suoni Perduti”

Raduno per zampogne e organetti

A cura di ENTeL mcl - Ente Nazionale Tempo Libero – Piazza Municipio

ore 20.30 Sirinata da Savuzizza

XIII Concorso per Serenate Tradizionali “Gianni FRANCOMANO”

con il contributo di “Eurospin” - “Vignaioli del Pollino” - “Fattorie Covelli” –

Macelleria Mortati” – Azienda Suinicola REALE”

Percorso: Palazzo Varcasia, Via A.Alfano, Via C. M. L’Occaso;

Via G. Falcone (a Lambia) Piazzale Chiesa di San Vito.

Festa finale Rione San Vito

Ore 21.00 “Dr WHY” gioco a quiz multimediale

Urban Theater – C.so Garibaldi.

VENERDI’ 13 FEBBRAIO 2015

Ore 21.00 “Nu ricordu ‘i Carnilivaru”

a cura dell’Associazione Culturale Un Sorriso per la Città

con la partecipazione del Gruppo Folklorico

“I Piccoli della Pro Loco di Castrovillari”

Teatro Sybaris - Protoconvento Francescano

ore 21.00 “ Il Cervellone in Maschera...“ - Hemingway Cafè - C.so Garibaldi.

ore 21.00 “Latin Dance “ - La Bodeguita de Cuda - Via Polisportivo.

Ore 23.00 VIENERS Loco - Urban Theater - C.so Garibaldi.

SABATO 14 FEBBRAIO 2015

ore 10.00 “ Coriandoli, sapori e colori “ II Concorso di cucine di Sala

“La figura del maitre nella moderna ristorazione “

manifestazione organizzata dell’Istituto Alberghiero “KAROL WOJTYLA”

in collaborazione con Ass. A.M.I.R.A. Sez. Cosenza Sila

Protoconvento Francescano - sala 14

ore 10.30 XXIII Seminario di studi e XIV Concorso scolastico

Premio Paponetti Sovrani

Presiede Prof. Leonardo R. Alario Consulta Scientifica F.I.T.P.

Lectio magistralis sul tema: “Carnevale deve morire. Spreco, sacrificio e

redenzione in una grande festa liminare”

Teatro Sybaris - Protoconvento Francescano

Ore 21.00 Teatro e Carnevale “ Che fine ha fatto il mio io”

di Paola Cannatello e Francesco Paoloantoni a cura di Carella Production 2

In collaborazione con Circolo Cittadino, Kiwanis, Rotary.

Teatro Sybaris - Protoconvento Francescano

Ore 21.00 San Valentino Carneval - Il Mulino Risto -pub Via Pò

Ore 23.00 Speciale San Valentino -

Concetto Logico band cover Biagio Antonacci - Twin’s - Viale delle Querce

Ore 23.30 Deja vù in maschera – Party di Carnevale - C.da Vigne

Ore 23.30 Untegrond Loves con “ La Cura” – La Bodeguida de Cuba – Via Polisportivo

Ore 23.00 FULL ICE - Urban Theater – C.so Garibaldi

Ore 24.00 DJ Set : Fader J diretta Jonica Radio – Twin’s - Viale delle Querce

DOMENICA 15 FEBBRAIO 2015

Ore 09.30 Sala Varcasia

Cerimonia di premiazione 3° Premio Concorso artistico letterario

“U Monachiddu” dedicato alle Fiabe cinesi

Ore 10.30 Carnevale dei Bambini “ Parata della gioia ”

Sfilata della Scuola dell’ infanzia e primaria II circolo Didattico

Animazione a cura di “ Mondo Magico ”

Premi a cura della “ Gelateria Capani ” e “ Golosilandia ”

Sfilata di mascherine spontanee

Presenta: Annarita CARDAMONE

Percorso: Corso Garibaldi – P.zza Municipio

Ore 15.00 Sfilata dei Gruppi Mascherati, Carri Allegorici e Gruppi Folklorici

Presenta Carlo CATUCCI con Corinne Gentile e Cinzia De Santis.

Percorso: Via Polisportivo – C.so Calabria – C.so Garibaldi – P.zza Municipio.

Ore 15.30 Quelli che aspettano...LA SFILATA

ANIMAZIONE in Piazza Municipio

Ore 19.30 Carnival DJ set - a cura di Spazio Zero Eventi con Dj Tanir Alla e Dj Tony

Stark - Discoteca all’ aperto - Piazza Municipio

Ore 21.00 The Carnival School - Urban Theater - C.so Garibaldi

Ore 23.30 Notte in maschera : Dj set Fader J – Voice Rosario Rummolo

Special Guest : Operà Circus Animation - Diretta su Jonica Radio –

Twin’s – Viale delle Querce

Ore 23.30 CARNIVAL PARTY 2015 - FESTA IN MASCHERA

Disco Club NO SILENCE – Via Padre F. Russo

LUNEDI’ 16 FEBBRAIO 2015

Ore 15:00 VI Torneo di Calcio “Coppa Carnevale”

Categoria esordienti

A cura dell’A.S.D. Real Castrovillari

Polisportivo Comunale I° Maggio – Stadio Comunale “Mimmo Rende”

Ore 17.00 “Carnevale dei Piccoli” - Circolo Cittadino

Ore 17.00 II Torneo Tennis Tavolo “Coppa Carnevale”

Campionati e Squadre Giovanile Regionale

a cura dell’A.S.D. Tennis Tavolo Castrovillari -Palestra Liceo Artistico

Ore 21:00 Gran Galà del Folklore - XVII Premio Cultura

Teatro Sybaris - Protoconvento Francescano

Ore 21.00 Il Cervellone in Maschera - Hemingway Cafè - Corso Garibaldi

Ore 23.00 Carnival Party a Cura del Trio Loco - Urban Theater – C.so Garibaldi

Presenta Carlo CATUCCI e Cinzia De Santis

MARTEDI’ 17 FEBBRAIO 2015

Ore 15:00 Sfilata dei Gruppi Mascherati, Carri Allegorici e Gruppi Folklorici

Presenta Carlo CATUCCI con la collaborazione di Cinzia De Santis

e Angelo De Vincenzi

Percorso: Via Polisportivo – C.so Calabria – C.so Garibaldi – P.zza Municipio.

Ore 16:00 Quelli che aspettano ... LA SFILATA

Ore 19.30 Concorso Gruppi Mascherati e Carri Allegorici

Premiazione

Piazza Municipio

Piazza Municipio

Ore 20:00 Cerimonia di chiusura del Carnevale

A cura delle scuole di danza “Centro Arte e Movimento”

Piazza Municipio

Ore 20.15 Morte e falò di Re Carnevale CON FUOCHI ARTIFICIALI A CURA DI BIG

FIREWORKS DI CASTROVILLARI

A cura della compagnia teatrale “Accademia dei Bardi”

Con Pippo Infante e Carlo Tallarigo

Piazza Municipio

Ore 21:00 Carnival DJ set - Discoteca all’ aperto

Piazza Municipio

Ore 22.30 Caraibico in Maschera – La Bodeguita de Cuba - Via Polisportivo

Ore 23.00 Area Lounge – Live Band – Twin’s – Viale delle Querce

Durante la manifestazione

• dal 7 al 17 “Suggestioni dal Celeste Impero” Collettiva di Pittura

Salone Circolo Cittadino

dal 12 al 17 febbraio

• “I trucchi dell’arte, espressioni artistiche carnascialesche” di Franco Zaccaro

Piazza Municipio Largo REX

• 15 e 17 febbraio “Trucco e parrucco” a cura di Scaramuzzo

Piazza Municipio (ex Plaza)

• Mostra fotografica dal 7 al 17 febbraio Protoconvento Francescano

“Viaggio in Cina”

(Galleria di immagini del Gruppo Folklorico della Pro Loco di Castrovillari a cura di

Stefano Ferrante ed Emma Lauria)

• “Come fior di loto” (omaggio a Jo Farrell, che ha documentato la tradizione millenaria

delle ultime donne con “piedi di Loto”)

• “ Cina tra passato e presente” di Gianni De Marco

XI Concorso artistico ,realizzazione manifesto “Carnevale dei Bambini”

2° Coppa Carnevale di Tennis “

A cura dell’ A.S.D. Queen’s Pollino Castrovillari Tennis Club

8/14 febbario 2015 Presso il Queen’s Tennis Club

XXIII Concorso fotografico “A Carnevale ...ogni foto vale”

a cura di Francesca Filomia.

Apertura serale del Museo Archeologico a cura del Gruppo Archeologico del Pollino

Visite guidate nel centro storico a cura dell’Ass. Cult. SIFEUM

II Edizione di Vetrine e Maschere a cura di A. Falcone

9, 10 e 12 febbraio Afther school Carnival in collaborazione con Balloon’s Art by

Papeyo - Il Mulino Risto-Pub – Via Pò

12, 13, 15, 16 e 17 febbraio ore 21.00 Carnival Party collaborazione con Balloon’s

Art by Papeyo - Il Mulino Risto-Pub - Via Pò

Dall’8 al 17 febbraio Free Drink con il biglietto d’ingresso degli spettacoli del

Carnevale – Il Mulino Risto-Pub - Via Pò

CONSULTA SCIENTIFICA: Direzione culturale FILOMENA BLOISE

UFFICIO STAMPA: ANNA RITA CARDAMONE (ARCA COMMUNICATION)

CARNEVALE DEI BAMBINI: TIZIANA LA VITOLA

SEGRETERIA: Rosaria BUONFERRATO, Mariafrancesca ALIA, Pasquale CONSUELE.

STAMPA: AGM

GRAFICA: ELMIRA BOOSARI; CLAUDIO REGINA;

SITO INTERNET: STEFANO FERRANTE

LE VOCI DEL CARNEVALE: IL DIARIO di Castrovillari – ARCA COMMUNICATION –

KONTATTO RADIO CUORE - ABM REPORT- Calabria Meravigliosa – ET Comunication -

CASTROVILLARI IN RETE; CASTROVILLARI BLOG.

DISTRIBUZIONE: PUBLIJULIO

Presidente: Eugenio Iannelli

Direttore Artistico: Gerardo Bonifati

− COMUNICATO STAMPA −

Il bilancio, dopo sei mesi di gestione della Cooperativa Sociale, presieduta dalla Dott.ssa Tiziana ANTONICA, così come della Scuola, diretta dal Preside, Prof. Giovanni DONATO, è abbastanza positivo, nello storico Istituto “ V. Veneto “, che è, da circa un secolo, un prezioso patrimonio della Città di Castrovillari, della Diocesi di Cassano allo Jonio e dell’Opera Nazionale per il Mezzogiorno d’Italia, fondata da P. Giovanni MINOZZI e P. Giovanni SEMERIA.

Infatti, dopo avere ottenuto, con l’importantissimo e determinante contributo del Segretario Generale della CEI, Mons. Nunzio GALANTINO, anche Vescovo diocesano, e con l’assenso della Madre Generale delle Suore di Carità di Santa Maria di Torino, Suor Myriam SIDA, il rientro delle Suore nella Casa di via Roma, di proprietà dei Padri Minozziani, da loro abitata da più lustri e dalla quale, per le note vicende di cui si erano fatte carico anche le massime Istituzioni cittadine, si erano allontanate, determinando i presupposti per la chiusura dell’Istituto, la nuova Amministrazione è riuscita a mantenere lo stesso Organico scolastico, con il medesimo numero di classi degli anni precedenti, nonostante le previsioni catastrofiche, all’insediamento, che avrebbero pesantemente penalizzato gli Alunni e le Famiglie e privato la Città ed il Territorio di un’efficiente Istituzione scolastica ed educativa.

Su queste basi iniziali si è dipanata una strategia di rilancio dell’Istituto, sia e livello strutturale che, soprattutto, economico.

La prima meraviglia più evidente, all’atto dell’ingresso nell’Istituto, per iniziare la gestione, fu determinata dalla contemporanea presenza dei Tecnici dell’ENEL, intervenuti per interrompere l’erogazione dell’energia elettrica: essendo le casse dell’Istituto completamente vuote, per scongiurare il pericolo, si è dovuto ricorrere ad una colletta!

Poi, con pazienza, sagacia, impegno, determinazione si è fatta l’analisi della situazione finanziaria, per individuare le criticità e cercare di sanarle.

Innanzitutto il Preside ed il Consulente legale hanno offerto la loro collaborazione gratuita!

Successivamente si è individuata, purtroppo, una consistente massa debitoria sia nei confronti di fornitori esterni che verso i dipendenti , con relativi contenziosi giudiziari in atto.

Allo stato attuale, nel corso di un semestre, il pesantissimo debito è stato abbattuto, avendo utilizzato sapientemente soltanto i proventi derivanti dal MIUR e dalle rette mensili, senza alcun apporto straordinario ed esterno, consentendo all’Istituto di poter navigare in acque tranquille e di pianificare il futuro con serenità.

E’ stata ampliata, anche, l’offerta formativa, nella quale già trovano ampio spazio Inglese ed Informatica, inserendo la sperimentazione ministeriale dello “ Sport in classe”, con l’utilizzazione, per la prima volta nella storia dell’Istituto, di una palestra, in collaborazione con la Scuola Secondaria di I° Grado di via Coscile.

Le nubi minacciose sotto le quali incombeva la chiusura dell’Istituto si sono diradate ed il “V. Veneto” è stato restituito alla Diocesi, alla Città ed alle Famiglie, risanato, rinvigorito, sempre pronto ad essere un collaudato Presidio religioso, culturale e morale.

IL PRESIDE

Prof. Giovanni DONATO

IL PRESIDENTE DELLA COOPERATIVA

Dott.ssa Tiziana ANTONICA

− COMUNICATO STAMPA −

Il Carnevale di Castrovillari ricerca la sua “Madrina” per la 57^ edizione in programma dal 7 al 17 di febbraio; all’interno degli Istituti Secondari Superiori di Castrovillari. La prima parte delle selezioni è avvenuta attraverso il coinvolgimento di tutti gli Istituti che hanno selezionato le loro candidate.Da questa prima fase usciranno i nomi delle finaliste la cui valutazione e votazione sarà operata da una giuria tecnica, composta da dirigenti e professori di ogni Istituto che hanno aderito, i quali però non potranno votare, nella serata finale, le proprie studentesse. Il concorso si concluderà l’8 febbraio, alle ore 20,30 al Teatro Sybaris di Castrovillari, con il “ I° Galà delle Scuole”, allorquando, una giuria popolare formata dal pubblico presente in teatro, si unirà alla giuria tecnica e decreterà, la “Madrina del Carnevale”. Presentano Carlo Catucci e Cinzia De SantisLa studentessa che si fregerà del titolo, sarà presente a tutti gli eventi della 57^ edizione del Carnevale di Castrovillari.

Con la partecipazione di:

IPSSAR “ Karol wojtila”

IPSIA “ L. Da Vinci”

ITCG “ Pitagora-Calvosa”

ITIS “ E. Fermi”

CENTRO STUDI “ Potestio”

LICEO CLASSICO-ARTISTICO “ Garibaldi-Alfano”

LICEO SCIENTIFICO “ E. Mattei”

Ufficio stampa

Anna Rita Cardamone

Avrei potuto semplicemente pubblicare il comunicato stampa che è giunto e farla finita, come il più delle volte, giusto per dare l'informazione; ma questa volta no: ho voluto che alla fine ci fosse la mia firma perché non potevo non esprimere i miei sentimenti a riguardo.

Il comunicato giunto è il seguente.

Dopo anni di attività svolta nel sociale, il Centro Italiano Femminile di Castrovillari si è sciolto. La decisione è stata presa dalle socie nell’ultima assemblea in seguito alle dimissioni della presidente Rosalia Vigna. In quella ultima occasione ufficiale di incontro, tra le iscritte all’Associazione, nessuna ha voluto proporsi per ricoprire il ruolo lasciato, di seguito anche il direttivo si è dimesso. Rimane, comunque, un colmo archivio di iniziative, convegni e progetti firmati Cif Castrovillari.

Rosalia Vigna

Il sodalizio che si era venuto a costituire in CASTROVILLARI è stato, negli anni passati, un valido punto di riferimento per quelle donne che avessero voluto profondere il proprio impegno in un'attività rivolta alle donne, per le donne e colle donne, senza per questo assumere quegli eccessi che spesso queste iniziative hanno: primo fra tutti la presenza di connotazioni politiche, risultando, essa, del tutto equidistante da ideologie di partito, analizzando solo quelle proposte che fossero di incentivo e miglioramento della condizione femminile, tra cui spicca senz'altro la lotta alla violenza di genere, senza dipingerle con colori alcuni.

Sono veramente dispiaciuto di questa notizia e ho solo l'onore, ma non il piacere, di divulgarla.

Voglio altresì sperare che in un futuro, mi auguro prossimo, qualcuna voglia raccogliere il testimone e proseguire il cammino di queste donne castrovillaresi a cui sono stato spesso vicino, e non solo moralmente, nell'organizzazione delle loro iniziative, e a volte anche ammesso, senza, ovviamente diritto di voto, alle loro assise.

Migliori auguri a tutte per i loro percorsi di vita e di lavoro.

Mercoledì, 04 Febbraio 2015 12:09

Il Bello, il Buono e l'Amore

Scritto da

Vi è un'idea piuttosto diffusa, mediata anche da un'erronea interpretazione della religione, per cui ciò che è bello non possa essere buono, e ciò che è buono non possa essere bello. Questa dicotomia deriva dal fatto che poiché colla sofferenza si giunge al paradiso, necessariamente la gaiezza conduce all'inferno; ne consegue che solo ciò che è brutto porti alla salvezza, mentre ciò che è bello guidi alla perdizione. Se poi si aggiunge che il diavolo (greco διάβολος [diàbolos]) è un termine che deriva dal greco διαβάλλω [diabàllō] (inganno), ovvero da δια- [dia-] (attraverso) e βάλλω [ballō] (scaglio, metto), quindi l'“ingannatore”, veniva immaginato che si presentasse bello proprio per ingannare e indurre, colla seduzione, a cose cattive, il discorso è concluso.

Nel mondo classico, però, questa incompatibilità tra bello e buono non aveva modo di esistere, sia tra i greci, che tra i latini.

I primi avevano elaborato il concetto della “calogatia” (καλοκαγαθία [kalogagathìa]) con cui fondevano gli aggettivi di καλὸς καὶ ἀγαθός [kalòs kaì agathos] (bello e buono): secondo loro, l'uomo perfetto era colui che adunava in sé i due valori: non per nulla nei ginnasi si praticava sia l'attività fisica (da cui viene il termine ginnastica) che quella filosofica (tanto che con questo termine si indica un istituto di istruzione). Non dimentichiamo a tal proposito i ginnasi di ATENE di Platone e di Aristotele, denominati rispettivamente Accademia e Liceo (che rimandano anch'essi a istituzioni culturali anche contemporanee).

I secondi avevano invece un motto, anche se animato da un principio leggermente diverso, con cui fondevano il benessere mentale con quello fisico: mens sana in corpore sano.

Rimane però da comprendere se entrambi immaginassero che la semplice bellezza fisica (ovvero il corpo sano) inducesse alla bontà d'animo (ovvero la mente sana), o se fossero due mete distinte, da raggiungere entrambe, ma con percorsi differenti. Insomma: chi era bello non poteva che essere buono, ovvero chi aveva un corpo sano non poteva che avere una mente sana, o si doveva lavorare per ottenere bellezza fisica e bontà d'animo, ovvero corpo sano e mente sana?

Ho sempre immaginato che l'Uomo, per raggiungere, questi obiettivi dovesse praticare la strada dell'impegno profuso su ambo i fronti con passione, sentimento, trasporto, amore, e che solo la costanza e la caparbietà nella ricerca della perfezione potesse condurre a buoni frutti.

Vi è una frase: “la bellezza salverà il mondo”, di Fëdor Michajlovič DOSTOEVSKIJ (Фёдор Михайлович ДОСТОЕВСКИЙ). Mi chiedo se basti la bellezza per salvarlo, o se, appunto, non sia necessaria la bontà. Sicuramente lo scrittore russo aveva in mente che le due cose fossero inesorabilmente concatenate, quasi a dire che chi produce bellezza non può che indurre alla bontà.

Per altro, proprio a indicare come sottile sia la distinzione tra salvezza e perdizione, vi sono proprio due frasi, che, tremendamente simili, si discostano per una sola cosa: una parola, più precisamente, un verbo. Le due frasi sono, rispettivamente, il motto che riassume tutta la filosofia satanista, di Edward Alexander CROWLEY, conosciuto come Aleister CROWLEY, e quello che riassume tutta la filosofia della religione cattolica (teologia), ma potremmo dire cristiana e, perché no, delle religioni in generale, di sant'Agostino d'IPPONA. La prima, mal interpretando il senso della libertà dell'Uomo, dice: «fa' ciò che vuoi». La seconda, interpretando a pieno il dettato divino: «AMA e fa' ciò che vuoi».

Qual è il modo per cui la bellezza possa essere fonte di bontà, senza rimanere fine a sé stessa e aprire le porte alla bontà?

Tanto per cominciare facendoci attorniare da essa. Un prato ben curato, una strada ordinata ci inducono a un rispetto diverso da quello indotto dai medesimi prato e strada ma mal curato il primo e disordinata la seconda...

Viviamo un periodo in cui regna il cattivo gusto, dove il rumore supera il suono, lo scarabocchio il disegno, lo schiaffo la carezza, lo sputo il bacio, la volgarità la finezza, l'urlo il canto, lo straccio il vestito...

La provocazione delle avanguardie (musicali, letterarie, pittoriche, ...), belle per l'idea innovativa e buone per aver dato dignità “anche” a ciò che di diverso vi era nella concezione e percezione dell'arte, sono divenute accademiche: proprio quello che non avrebbero mai voluto essere! Questa è stata la fine della bontà della bellezza, soppiantata dalla cattiveria della bruttezza, ora imperante.

Le melodiose canzoni, le liriche poetiche, le deliziose pitture hanno dato il passo agli urli, alle prosaicità, ai graffiti, rappresentando un'involuzione artistica che evidenzia un'involuzione sociale e morale che induce alla violenza e non alla gentilezza.

Chi più, naufragando negli occhi dell'amata, le sussurra di annegare nel suo sguardo per rivivere in lei del suo respiro? Chi, nel salutarla, le bacia devotamente le mani, dichiarandosi suo servo in amore? Chi, palpitando, le dedica una canzone di quelle belle, di una volta, che non si scrivono più, ma nemmeno si cantano, in una serenata che non sia solo pittoresca esibizione? Chi, con sprezzo del ridicolo, compie azioni tali? Una vulgata diffusa sostiene non essere più moderne: è vero, non lo sono, perché vivono nella dimensione dell'eternità. Non hanno tempo e non hanno luogo: sono divine!

Noi stessi, ognuno nel proprio piccolo, ci rendiamo conto che farsi attorniare dalla bellezza è il primo passo per impregnarsi di bontà.

Per esempio, anche solo dando un'occhiata ai vari profili FB, è possibile discernere il carattere del suo utilizzatore o, al limite, l'impronta che esso ha voluto imprimere al suo alter ego virtuale.

Bellezza & Bontà non sono utopia o ucronia: sono realtà effettuali, esistenti; sta solo a noi cercarle e farle nostre...

Riprendiamoci la bellezza che attornia la realtà, non avremo che da guadagnarci la bontà che la pervade!

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Pagina 7 di 63
Sunday the 19th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta