Domenica, 05 Gennaio 2014 12:51

La dodicesima notte – 1.a parte: Definizione

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Beato Iacopo de' FAZIO, detto I. da VARAGINE (o VORAGINE o VARAZZE) Beato Iacopo de' FAZIO, detto I. da VARAGINE (o VORAGINE o VARAZZE) Tratta dalla Rete

Colla seguente notte, che per altro con tale definizione ha dato pure il nome a una commedia scritta da William SHAKESPEARE, e il successivo giorno si chiude il ciclo del Natale, se si compie il computo dalla Notte santa stessa.

La computazione del tempo natalizio, infatti, può essere effettuata a partire da date diverse, a seconda delle tradizioni. C'è chi parte dal 16 dicembre (inizio della novena di Natale), computando 21 notti/giorni; chi dal 13 (santa Lucia da SIRACUSA vergine e martire), 24 n/g; chi dall'8 (Immacolata concezione), 29 n/g; chi dal 6 (san Nicola Magno vescovo), 31 n/g; chi dall'1 (inizio del Calendario dell'Avvento), 37 n/g; e chi addirittura dalla prima domenica di Avvento, che, essendo una festa mobile, può cadere dal 27 novembre al 3 dicembre, computando da un minimo di 34 a un massimo di 40 n/g. Ne consegue che se le tradizioni divergono sulla data di inizio del computo del tempo natalizio, non è così su quella di fine.

In questo giorno la Chiesa d'Occidente celebra la commemorazione dell'Epifania, ovvero la “Manifestazione” di Gesù Cristo all'Umanità, mentre la Chiesa d'Oriente celebra la commemorazione della Teofania, ovvero l'“Apparizione della Divinità” in occasione del Battesimo del Salvatore, che le due tradizioni volevano fossero avvenute il medesimo giorno dell'anno, seppur in anni diversi, per una visione perfettamente simmetrica e speculare, che tanto si addiceva alla perfezione divina, che vedeva la coincidenza di eventi simili per significato, tanto da associarla a un'altra commemorazione legata anch'essa al medesimo concetto, il miracolo effettuato a CANA dal Signore, durante il banchetto delle famose nozze, che rappresenta l'inizio della sua vita pubblica.

Almeno così per il beato Iacopo de' FAZIO, detto I. da VARAGINE (o VORAGINE o VARAZZE) nella sua Leggenda Aurea.

[1/3 – Continua]

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Monday the 20th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta