Giovedì, 16 Aprile 2015 19:08

Castrignano del Capo (LE). Gli artificieri di Castrovillari intervengono per un residuato bellico

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il residuato bellico rinvenuto Il residuato bellico rinvenuto Compagnia Genio Guastatori della caserma “Ettore MANES”

− COMUNICATO STAMPA −

Sono giorni piuttosto frenetici , con l'arrivo in ritardo della primavera  ed ancora sotto sporadici scrosci di pioggia, i territori del sud Italia restituiscono ancora ordigni bellici.

E' accaduto ieri nella estrema punta della nosta penisola, a Castrignano del Capo, pochi chilometri da Leuca, estremo lembo occidentale della provincia di Lecce e tacco geografico.

Le migliorate condizioni meteo hanno indotto accelerazioni nelle realizzazioni di opere murarie e di ristrutturazioni, spesso arretrate causa torrenziali piogge e in una casa colonica nel centro salentino, ai piedi di un muretto a secco in fase di ripristino, ecco comparire un oggetto metallico che immediatamente segnalato ai locali Carabinieri, è subito identificato, anche con la collaborazione di personale Artificiere dell'Arma,  in una munizione inesplosa.

Il Team di Artificieri dell'Esercito, intervenuto sul posto, lo ha riconosciuto quale una granata d'artiglieria di nazionalita' italiana, da 76mm, in uso alla Regia Marina dal 1916 ed in servizio anche durante il secondo conflitto, nei treni armati che difendevano le coste pugliesi da incursioni aeree e navali.

L'ordigno inesploso è stato rimosso e trasportato presso un vicino fondo agricolo, gentilmente concesso da un dipendente comunale, che ha permesso il brillamento in assoluta sicurezza, anche con il lavoro di un mezzo movimento terra, che ha garantito il rapido svolgimento delle operazioni.

I Guastatori della caserma "Manes" di Castrovillari (cs) intervenuti, Il Primo Maresciallo Cipriano, con l'operatore Sergente Maggiore Aversa e l'artificiere civile Merra, hanno provveduto, con la sicurezza fornita dai Carabinieri di Castrignano e il supporto medico della Croce Rossa Militare di Bari,  ad innescare la munizione, interrandola, che succesivamente, ha regolarmente brillato senza alcuna proiezione di schegge.

Dopo una rapida verifica di sicurezza  il terreno è stato livellato, riportato alle condizioni iniziali e tutti i residui delle operazioni di brillamento, rimossi.

Gli Artificieri e i Guastatori dell'11° Reggimento Genio, supportati attivamente dal personale estremamente qualificato della Caserma "Manes" di Castrovillari (CS), operano  quotidianamente con le Forze dell'Ordine e permettono il rapido ripristino delle condizioni di sicurezza del territorio, fornendo un supporto insostituibile nel campo dei residuati bellici inesplosi e nelle attivita' di prevenzione e protezione da eventi climatici e sismici.

Artificieri Genio Guastatori  Castrovillari

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Monday the 11th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta