Giovedì, 16 Aprile 2015 10:53

Sta nascendo la prima compagnia di assicurazioni del Sud Italia. Primo convegno a Castrovillari della CdS

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
La locandina del convegno La locandina del convegno Compagnia del Sud

Domenica 19 aprile 2015, alle ore 17:00, presso la sala convegni del Jolly Hotel di CASTROVILLARI, si terrà il primo convegno, dal titolo “Mutualità e cooperazione nel settore assicurativo”, della costituenda Compagnia del Sud Società cooperativa per Azioni (CdS SCpA) col patrocinio della Banca di Credito cooperativo “Mediocrati”.

Interverranno: Giuseppe De Bartolo (Docente universitario dell'UNICAL); Annamaria MARADEI (Coordinatrice del gruppo CDS Pollino); Francesco LO GIUDICE (Responsabile del settore cultura dell'ANCI Giovani Calabria); Salvatore MONACO (Consigliere regionale della Confcooperative Calabria). Modera: Oreste PARISE. Conclude: Franco FERRO (Presidente della CdS ScpA).

Tema dell'incontro sarà la presentazione della nuova realtà che si prefigge i seguenti obiettivi:

  1. ridurre i costi assicurativi con un piccolissimo e unico investimento;

  2. ottenere le giuste tariffe per le famiglie e per le imprese residenti nel Sud Italia che oggi sono mediamente più alte del 30-50% rispetto a quelle applicate nel resto d’Italia;

  3. creare nuovi posti di lavoro per i giovani del Sud;

  4. pagare i premi delle nostre innumerevoli polizze assicurative alla prima e unica Compagnia del Sud;

  5. lasciare la ricchezza economica sul territorio meridionale.

La CdS, col motto “Noi siamo la nostra forza!”, si vuole proporre come realtà nuova e alternativa nel panorama assicurativo. Come si evince dalle informazioni sul suo conto, infatti, «sarà la prima compagnia di assicurazioni con sede operativa nel Mezzogiorno e una delle poche imprese assicuratrici in forma cooperativa del nostro Paese». Costituirà «una novità assoluta per il comparto assicurativo», ovvero «un progetto particolarmente importante per il nostro territorio e per l’intero Meridione», la cui «sfida consiste nel dimostrare che esiste un Sud operoso e solidale che sa creare autonomamente sviluppo e occupazione attraverso un'imprenditoria sana, etica e mutualistica»; un sogno da condividere «con tanti meridionali che possano aderire al progetto e costruire un azionariato diffuso e democratico per la Compagnia», grazie all'«esperienza e capacità maturate in tanti anni di lavoro nel comparto assicurativo» e al «sostegno di due Banche e di centinaia di Soci che hanno già aderito alla Società», a cui «è necessaria l'aggiunta della partecipazione, competenza, passione ed [...] entusiasmo» dei cittadini «per essere protagonisti di un grande progetto di sviluppo del nostro territorio», per far sì che il «fiume di denaro raccolto» su di esso, e «trasferito quotidianamente al Nord o all’estero», possa poter essere intercettato da una realtà più vicina a coloro che lo producono. Per fare un esempio, infatti, «nel 2013 la raccolta dei premi assicurativi nelle regioni meridionali, dove non esistono sedi legali od operative di compagnie di assicurazioni, è stata pari a 24 miliardi di euro».


Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Monday the 25th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta