Martedì, 17 Marzo 2015 17:29

Rotonda (PZ). Varie operazioni di PG in difesa dell'ambiente all'interno del Parco nazionale del Pollino

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Arme del Corpo Forestale dello Stato Arme del Corpo Forestale dello Stato Tratta dalla Rete

− COMUNICATO STAMPA −

Due le operazioni di Polizia Giudiziaria effettuate nei giorni scorsi dal personale dei Comandi Stazione di Grisolia (CS) e Sant’Agata di Esaro (CS) dipendenti dal Coordinamento Territoriale per l’Ambiente di Rotonda.

Il personale di Grisolia ha rinvenuto un taglio abusivo in località “Bocca Grande” in terreni di proprietà del Comune di Grisolia (CS), si è provveduto a verificare i responsabili, risultati ignoti, e a effettuare i rilievi tecnici per quantificare i danni. Quarantadue le piante di faggio, ontano ed acero recise, oltre ad altre 20 sradicate e troncate. Il tutto è stato comunicato all’A.G. competente ed è stato effettuato il sequestro dell’area e delle piante di cui sopra.

L’area di che trattasi ricade in zona 1 del Parco Nazionale del Pollino, sottoposta a vincolo idrogeologico e sito ZPS denominato “Pollino – Orsomarso”.

Altra operazione nel Comune di San Sosti (CS), dove il Comando Stazione di Sant’Agata di Esaro (CS), dopo vari pedinamenti, ha fermato e controllato un autocarro adibito al trasporto di rifiuti ferrosi, condotto da un cittadino di nazionalità romena.

Effettuati i controlli del caso, sono stati verificati varie difformità e falsificazioni sul formulario di trasporto e pertanto lo stesso è stato posto sotto sequestro.

Il conducente ed il titolare della ditta sono stati deferiti all’A.G. competente.

Nel solo mese di Febbraio, nell’ambito dei controlli sull’anagrafe equina, sono state riscontrate dal Comando Stazione di Viggianello (PZ) violazioni alle norme che impongono l’apposizione del microchip sui cavalli detenuti, per complessivi 33000 €.

CORPO FORESTALE DELLO STATO

COORDINAMENTO TERRITORIALE AMBIENTE

Parco Nazionale del Pollino

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Wednesday the 18th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta