Lunedì, 16 Marzo 2015 13:19

Castrovillari. Chiesto l'utilizzo delle economie provenienti dai pensionamenti a favore del personale del Comune

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

 COMUNICATO STAMPA

     Il Comune di Castrovillari, oltre a versare in gravi difficoltà economiche, sta vivendo una difficile situazione relativa al personale. Le cifre che appaiono nei documenti ufficiali dell’Ente parlano chiaro! Negli ultimi 6 anni la pianta organica è scesa di 44 unità e l’organico attuale, rispetto alla pianta organica stessa, vede 38 posti vacanti. Con la fuoriuscita per limiti di età di circa 31 unità, la spesa per il personale negli ultimi 4 anni è scesa di circa 550 mila euro/annue. Nei prossimi due/ tre anni, molti servizi del Comune saranno a rischio, perché il numero dei dipendenti che andrà in quiescenza sarà decisamente superiore. La drammatica situazione in cui si troverà la macchina burocratica del Comune di Castrovillari si ripercuoterà certamente sui cittadini ma, soprattutto, sulla nuova Amministrazione Comunale la quale avrà un personale che difficilmente potrà soddisfare e  dar seguito alle volontà politiche e programmatiche della nuova gestione.

     La UIL, dopo il netto successo ottenuto nell’ultima elezione dei rappresentanti sindacali dei lavoratori in seno al Comune di Castrovillari, intende tener fede ai propri impegni programmatici che sono tutti rivolti verso  il potenziamento della struttura mediante varie forme quali:

  • una migliore organizzazione ed ottimizzazione del personale e dei servizi attraverso uno piano redatto da aziende specialistiche del settore;
  • un’adeguata formazione che miri alla riqualificazione e alla valorizzazione del personale ;
  • un’idonea dotazione di sistemi tecnologici ed informatici all’avanguardia;
  • una più equa distribuzione dei carichi di lavoro;
  • un sistema efficiente di controllo del personale a tutti i livelli per attuare una rigida ed obiettiva misurazione delle “performance”  basata sulle regole e sulla reale  meritocrazia;
  • l’urgente nomina di un  nucleo di valutazione composto da  elementi esterni che lavori in piena autonomia per il controllo oggettivo della reale gestione amministrativa dell’Ente;
  • la stesura, nel rispetto della normativa vigente, di  una razionale programmazione che, analizzate le reali esigenze del Comune in relazione al personale, preveda, successivamente, l’individuazione di   professionalità  atte a garantire  ruoli, competenze  e funzioni nel tempo.

     Qualsiasi azienda che intende rilanciarsi sul mercato non può prescindere dall’investire sul personale, cercando di trovare le soluzioni per ottimizzare la produzione, pertanto,  il nostro Comune, se vuole migliorare e garantire servizi efficienti, economici ed efficaci, deve intervenire da subito sul personale.

     Il sindacato della UIL sarà certamente a fianco dei dipendenti comunali per la difesa del lavoro e delle eventuali prevaricazioni, in modo da tutelare la dignità del lavoratore, contemporaneamente sarà al fianco dell’Amministrazione per evitare l’esternalizzazione dei servizi, per programmare il rilancio del personale e per  sottoscrivere, a breve termine,  il contratto collettivo decentrato integrativo.

     Il primo aprile p.v. altre 5 valide unità andranno in pensione per aver raggiunto il limite di età e non saranno sostituite, pertanto si creeranno certamente altri disagi. Il Comune, però dal 1 aprile p.v. si ritroverà con  altre economie finanziarie che potrebbero aggiungersi a quei 550 mila euro/annue. Riteniamo che il comparto del personale ha già dato molto in termini finanziari alla causa economica deficitaria dell’Ente, ora sarebbe opportuno trovare le risorse, per risanare il bilancio Comunale, da altre parti, magari tagliando gli sprechi! La UIL, insieme alla rappresentanza sindacale dei lavoratori eletta nella lista del suddetto sindacato, chiede al Commissario Straordinario dott. Massimo Mariani di accantonare, dalla data odierna, TUTTE le economie derivanti dal personale che si verificheranno e di reinvestire tali somme sull’organico, individuando, successivamente, insieme alla componente sindacale e alle figure apicali, le priorità.

    

Il Rappresentante Territoriale Sindacato UIL - Scarpino Silvano    

Il Rappresentante Aziendale Sindacato UIL  - Donato Fabio    

Il Rappresentante Sindacale Lavoratori   - Maradei Rocco 

Il Rappresentante Sindacale Lavoratori   - L’Avena Fedele Enrico

Friday the 23rd. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta