Lunedì, 16 Marzo 2015 10:09

La Gas Pollino vicina alle vittime degli atti intimidatori

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il logotipo della Gas Pollino Il logotipo della Gas Pollino Tratta dalla Rete

− COMUNICATO STAMPA −

A questa escalation di intimidazioni che offende e mortifica la città di Castrovillari c'è la necessità di rispondere con una escalation di mobilitazione sociale e collettiva.

Non è più tollerabile che nella nostra città si possa assistere silenziosi a ignobili atti intimidatori, che tristemente, mandano alla ribalta delle cronache regionali e nazionali la nostra Castrovillari.

Il silenzio aiuta i delinquenti, che dietro agli atti intimidatori celano e organizzano azioni delinquenziali utili a foraggiare economicamente il malaffare e là criminalità.

La città tutta deve avere uno scatto di coraggio e dei orgoglio e mobilitarsi, al fine di non far spegnere i riflettori sulla notizia ed accendere una attenzione emozionale e sociale.

Il commissario prefettizio deve pretendere la convocazione di un tavolo permanente sulla legalità.

Gli imprenditori ed i liberi professioni, minacciati in queste ultime ore, non possono restare soli e rinchiusi nella paura del gesto intimidatorio ricevuto, ma c'è bisogno di urlare il disappunto generale e far sentire a gran voce la richiesta di una attenzione particolare per la nostra città.

Il clima che si è venuto a creare non favorisce nessuno, non agevola investimenti e tieni lontani dalla nostra città imprenditori, turisti, gente comune e ragazzi in età scolastica.

La nostra città deve uscire da questo tunnel di arroganza criminale e ritornare alla serenità quotidiana che per anni l'ha contraddistinta.

Prepariamoci ad organizzare una grande manifestazione per dire no sapendo che il nostro NO è di inclusione e non di esclusione.

Gerry Rubini

Presidente Gas Pollino S.r.l.

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Sunday the 23rd. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta