Domenica, 27 Gennaio 2013 16:22

Festa patronale di san Giuliano

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Consegna delle chiavi Consegna delle chiavi Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Oggi, domenica 27 gennaio 2013, alle ore 10:00, presso la basilica minore di San Giuliano, si è tenuta, colla consueta partecipazione di popolo che la caratterizza, la messa solenne in onore del patrono cittadino. A presiedere il rito S.E. mons. Nunzio GALANTINO, ordinario della diocesi di CASSANO ALL’IONIO, che ha concelebrato insieme col vicario zonale, don Franco OLIVA, e il rettore della basilica medesima, mons. Carmine SCARAVAGLIONE.

Dopo le allocuzioni del vescovo e del sindaco, Domenico LO POLITO, ha avuto luogo il tradizionale rito della consegna delle chiavi che, porte dal primo cittadino al presule, sono state da questi offerte al santo.

Significativo il riferimento del pastore agli eventi calamitosi che hanno colpito sia la città che il comprensorio della diocesi. Egli ha voluto sottolineare come si sia fatto latore, presso lo stesso Santo padre, della situazione di particolare prostrazione della comunità di fedeli colpita dal sisma che ha interessato il Pollino e della perdurante condizione in cui versa il santuario diocesano della Madonna del Castello dopo la frana che ha interessato la collina su cui si erge. Infatti, non ostante abbia rimarcato il giubilo per l’avvenuta riapertura della chiesa ospite dell’evento, non ha potuto sottacere, per sé stesso e per la cittadinanza intera, il dispiacere per la non completa fruibilità dell’altro tempio caro ai castrovillaresi.

Il sindaco, per la prima volta partecipante alla liturgia in questa funzione, ha posto l’attenzione, invece, sulla necessità di un ritorno a un sistema valoriale, che molto probabilmente un momento di crisi rende più facile.

A impreziosire l’ufficio, la speciale impartizione di alcuni sacramenti. Due donne, sorelle, di origine stranera, hanno potuto fare ufficialmente ingresso nella comunità dei fedeli, ricevendo il battesimo, in attesa di un pronto accesso, come si è auspicato lo stesso celebrante, nel consesso urbano a pieno titolo, colla concessione della cittadinanza. Ovviamente, come prevede la liturgia in questi casi, si provvedeva a imprimere anche il sigillo della cresima, che le ha rese completamente partecipanti della Chiesa militante, insieme con altri due cittadini italiani.

Tra le autorità, la consigliera comunale Anna DE GAIO.

All’esterno del luogo di culto, si teneva la Sagra delle Vecchiaredde, in conformità a una tradizione giunta alla sua 36a edizione, grazie all’impegno di alcune pie donne che provvedevano alla loro distribuzione gratuita.

I festeggiamenti, che hanno visto con oggi il loro culmine, termineranno il 29 p.v., data del secondo anniversario dell’elevazione del luogo sacro da chiesa monumentale a basilica minore.

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Wednesday the 23rd. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta